Cosa pensano i francesi di Buffon al Psg

Share

La vita di Buffon al PSG è ufficialmente iniziata.

Buffon si presenta in francese.

L'entusiasmo per la nuova esperienza di Gigi Buffon si racchiude in una battuta: "Sono estremamente eccitato di questa nuova avventura".

"Sono sbarcato a Parigi con l'entusiasmo di un ragazzo, uno deve sempre seguire le energie e l'entusiasmo che ha dentro. Ora preferisco rispondere in italiano che per me è ancora più facile al momento". E poi la chiamata: la vita è davvero imprevedibile.

Ho cominciato ben prima del PSG a provare a vincere questo titolo. Ma non è l'ossessione mia e del Psg: si è creata questa situazione ed io ho accetato volentieri perché penso che ci siano le condizioni per migliorare come calciatore e come persona. Non racchiudo tutto con l'obiettivo della Champions League, sarei un pazzo totale. Sono sempre stato un giocatore che sul campo si è conquistato la titolarità: questo è lo sport, questa è la competizione. Godo di un ottimo stato di salute e mentale, e per raggiungere diversi obiettivi bisogna stare bene.

GIOCARE AD ALTO LIVELLO - "Quando avevo 32 anni credevo di avere massimo altri due anni davanti, poi uno, poi sono arrivati a 36-37 e ora a 40". Perché Trapp lo è ancora ufficialmente, anche se probabilmente verrà ceduto, per fare spazio a Gigi. "L'addio alla Nazionale? Non voglio essere un problema per nessuno, penso sia stata la cosa giusta da fare, ci sono i giovani che devono mostrare il proprio valore.Tornerò solo in casi estremi, ne ho già parlato con il CT e credo sia d'accordo".

Читайте также: Vibo Valentia, Libera: "Una maglietta rossa per fermare l'indifferenza"

LASCIARE L'ITALIA - "Ho fatto 10 anni a Parma e 17 alla Juventus e soprattutto a Torino mi ero creato una zona di comfort considerevole".

Buffon: "Oggi ho fatto il primo allenamento, ci siamo capiti, ho riso". Non vedo perché un portiere come me, anche a 40 anni, non possa ritagliarsi momenti importanti, di vera passione.

Buffon: "Matuidi persona speciale, empatia molto forte".

Ma quanto ha scelto il PSG? Accanto a SuperGigi il presidente del club, Nasser Al-Khelaifi, che ha introdotto così il nuovo acquisto: "Ho l'enorme piacere di presentarvi il grande Gianluigi Buffon, leader in campo e fuori dal campo". Se le affronti nel modo giusto, ti fanno migliorare tantissimo. Un campione come lui da una delusione come il Mondiale può tornare con più rabbia agonistica e grande desiderio di rivincita. Le tre giornate sono una decisione che rispetto, punto.

Da Buffon parole di elogio per la sua nuova squadra: "Il Paris Saint Germain è la squadra che negli ultimi 3 anni ho seguito di più perché mi incuriosiva tanto per i grandi nomi e il talento sconfinato della sua rosa". Ci sono squadre di grandi tradizioni come Lione, Marsiglia, Bordeaux... per un giocatore come me, che ha calcato tanti campi, vivere di queste emozioni è determinante. "L'identità dipende molto dall'allenatore".

При любом использовании материалов сайта и дочерних проектов, гиперссылка на обязательна.
«» 2007 - 2018 Copyright.
Автоматизированное извлечение информации сайта запрещено.

Код для вставки в блог

Share