Allegri: "Ronaldo? La società ha fatto qualcosa di straordinario. Ecco come giocherà"

Share

E' tutto vero: Cristiano Ronaldo è un nuovo giocatore della Juventus.

L'allenatore bianconero: "Come giocherà?"

Sono ore di grande entusiasmo.

Roma, Monchi: "Chiesa? Mi piace, ma non c'è possibilità"
Se uscirà qualcuno dei centrali? Sulle tante offerte. "Ci sono momenti positivi, con più fiducia, e qualcuno più difficile". Fare un nome tra Ziyech o Berardi significherebbe dare l'impressione di essere un ds un po' scarso.

"L'arrivo di Ronaldo è stato un acquisto importantissimo, rappresenta un salto di qualità da parte di tutti: società e ambiente". Così l'allenatore della Juventus, Max Allegri, a margine di un evento al Parlamento Ue a Bruxelles. Il tecnico livornese non nasconde una certa soddisfazione per l'acquisto ritenuto da molti come l'acquisto dell'estate. "La società ha fatto una cosa straordinaria per la Juve e per il calcio italiano". "Il progetto Juventus era un progetto importante" per lasciare la Vecchia Signora. "Ringrazio ancora Perez per avermi chiamato, ma alla Juventus stavo bene e avevo già dato la mia parola". "Facendo goal, come sempre". Ma questo, insieme al campionato, alla Coppa Italia e alla Supercoppa italiana sono quattro obiettivi per la quale la Juventus ha sempre giocato.

Riguardo alla preparazione della stagione con l'asso bianconero, Allegri assicura: "Non l'ho assolutamente sentito al telefono".

Di Francesco commenta l'arrivo di CR7 - Eusebio Di Francesco, allenatore della Roma, ha commentato ai microfoni di 'Roma TV' l'arrivo di Cristiano Ronaldo in Serie A: "Sarà un valore aggiunto per il calcio d'italiano, quando ci giocheremo contro servirà un pizzico di attenzione in più". Questa mattina, infatti, abbiamo proposto sulla nostra pagina Facebook un sondaggio sul possibile arrivo alla Juventus dell'attaccante portoghese e il 51%, di loro, ha votato si al fatto che il lusitano abbia già firmato il nuovo contratto con la Juventus; il 49%, invece, si è dichiarato scettico su questa possibilità. E non solo lui.

Share