Real Madrid, Lopetegui chiama CR7 ma non lo convince a restare

Share

Il Real Madrid ha comunicato sul proprio sito il trasferimento del fenomeno portoghese in bianconero sottolineando di aver assecondato la volontà del giocatore di lasciare i Blancos. Al di là dei titoli conquistati, dei trofei vinti e dei trionfi raggiunto in campo in questi 9 anni, Cristiano Ronaldo è stato esempio di impegno, lavoro, responsabilità e talento. Il club campione d'Europa ricorda inoltre che CR7 "e' diventato il massimo goleador della storia del Real Madrid con 451 gol in 438 partite". In totale 16 titoli, tra cui 4 Champions League, 3 consecutive e 4 nelle ultime 5 stagioni. Individualmente, con la maglia del Real Madrid, ha vinto 4 Palloni d'Oro, e 3 Scarpe d'Oro, e molti altri premi. Per il Real Madrid Cristiano Ronaldo sarà sempre uno dei suoi grandi simboli e un riferimento unico per le prossime generazioni.

"Questi anni al Real Madrid, e nella città di Madrid, sono stati gli anni più felici della mia vita". Per 'Marca', 'E' un giorno triste per il Real Madrid'. Sento grande riconoscenza per questo club, per questa tifoseria e per questa città. Posso solo ringraziare tutti per l'affetto che ho ricevuto. Tuttavia, credo che sia giunto il momento di aprire una nuova fase nella mia vita ed è per questo che ho chiesto al club di accettare la mia cessione. Chiedo a tutti, e specialmente ai nostri tifosi, di comprendermi. "Si tratta comunque di un investimento importante, per un 33enne che può fare la differenza per tanti anni ancora". "Il mio rispetto e il mio riconoscimento è per tutti loro", ha proseguito Cr7. Me ne vado, ma questa maglietta, questo scudo e il Santiago Bernabéu continueranno a sentirli sempre miei ovunque io sia. Grazie a tutti e, infine, come dissi quella prima volta nel nostro stadio nove anni fa: "hala Madrid!". Decisivo è stato il viaggio di Andrea Agnelli in Grecia per andare a parlare con Jorge Mendes e Cristiano Ronaldo stesso.

Meteo drammatico in Giappone: terribili inondazioni, 100 morti
Il premier Shinzo Abe ha definito le operazioni di soccorso, per la ricerca dei dispersi, come "una corsa contro il tempo". Lo rendono noto le autorità locali, precisando che sarà il medico legale ad accertare se i decessi sono legati al caldo.

Con ogni probabilità, Ronaldo si aggregherà ai compagni di squadra la prossima settimana, quando sosterrà le visite mediche di rito e verrà presentato alla stampa. L'accordo con Ronaldo era poi già fatto: quadriennale da 30 milioni a stagione.

Share