Mondiali 2018: Francia e Belgio davanti a tutti per il trionfo

Share

Il Belgio, ad esempio, ha in Hazard (e non solo) un elemento di classe sopraffina, la Francia dei ragazzini terribili di Deschamps (gente quotata oltre i 100 milioni di euro come Pogba, Griezmann e Mbappè) può essere definita "sorpresa" solo ed esclusivamente tra virgolette, mentre la Croazia ha gente come Modric, Rakitic, Mandzukic che giocano nei migliori club d'Europa e ad altissimi livelli da anni. La partita sarà trasmessa in diretta tv su Canale 5, in diretta streaming sul sito di Mediaset e in DIRETTA LIVE scritta su OASport. Risultati, classifica marcatori - Due partite, quattro squadre: ai Mondiali 2018 è ora del penultimo gradino, il momento delle semifinali. Zlatko Dalić non ha dubbi che i suoi pupilli riescano ad alzare l'agognato trofeo e dalla sua parte ha l'imbattibilità acquisita in questo mese. Dopo questa rete, lo stadio si è trasformato in una bolgia, il pubblico sulle ali dell'entusiasmo ha trascinato ed incitato la propria squadra ma alla fine la gara si è conclusa ai rigori.

Insomma, mentre noi a casa (davanti alla tv) ci ripetiamo che l'Italia non si è qualificata per i Mondiali perché ci sono troppi stranieri (e comunque i nostri allenatori italiani restano i più bravi del mondo), quella che s'è desta è l'Inghilterra.

Emre Can il jolly: ecco le Juventus "possibili" con lui in mediana
Delusione per l'uscita dal Mondiale? Il mio idolo? Mi piaceva molto Zidane . "Gli altri giocatori mi hanno accolto molto bene". In attesa che si definisca la trattativa Cristiano Ronaldo , la Juventus inizia la stagione accogliendo i nuovi acquisti.

Sarà quindi la Croazia ad affrontare in semifinale l'Inghilterra. E anche se Harry Kane non ha segnato nessun gol, andando avanti, ha sempre più possibilità di chiudere il torneo da capocannoniere. Vedremo chi questa volta riuscirà ad avere il guizzo vincente.

Il portiere croato ha stretto i denti anche all'inizio del primo tempo supplementare, con i nuovi regolamenti (che prevedono un cambio per squadra nei tempi supplementari) l'estremo difensore croato poteva uscire ma dopo pochi minuti si è dovuto rassegnare all'idea di dover continuare a giocare per tutta la partita; poiché il connazionale Vrsaljko ha dovuto alzare bandiera bianca a causa di un problema al ginocchio.

Share