Matteo Salvini blocca nave italiana con 66 migranti a bordo

Share

Ma fonti della Difesa precisano: "Occorre cambiare regole nelle sedi competenti, non a Innsbruck". "Quello migratorio non può più essere solo un problema italiano, sennò rischia la Ue".

"Dopo aver fermato le navi delle Ong, giovedì porterò al tavolo europeo di Innsbruck la richiesta italiana di bloccare l'arrivo nei porti italiani delle navi delle missioni internazionali attualmente presenti nel Mediterraneo". L'11 vedrà il collega tedesco Horst Seehofer che vuole una "stretta" e su questo ha messo in bilico la cancelliera Angela Merkel, e il giorno dopo il tavolo sarà a tre, aperto anche al ministro austriaco Herbert Kickl. Un articolo di Fiorenza Sarzanini sul Corriere della Sera spiega perché la Difesa si è scontrato con Salvini, per non perdere il comando della missione nel Mediterraneo. "Purtroppo i governi italiani degli ultimi 5 anni avevano sottoscritto accordi (in cambio di cosa?) perché tutte queste navi scaricassero gli immigrati in Italia, col nostro governo la musica è cambiata e cambierà".

Salvini si prepara dunque alla battaglia nel vertice europeo dei ministri dell'Interno dell'Unione che si svolgerà giovedì. Quest'ultima, tuttavia, non è considerata "porto sicuro" in base ai trattati internazionali dal momento che non garantirebbe un trattamento rispettoso ai migranti. Rispettiamo regola, ma ora va cambiata - scrive Toninelli su Twitter -. Con accordi di Sophia e Themis si ridistribuiscono in Ue costi e responsabilità dei salvataggi.

Ultrà tenta di aggredire Ciro Immobile in spiaggia
Una giornata al mare che ha rischiato di finire male per Ciro Immobile e alcuni suoi amici a Francavilla al Mare , in provincia di Chieti.

Ad accogliere nel molo Norimberga di Messina la nave militare irlandese Samuel Becket sabato sera c'erano centinaia di persone che indossavano la maglietta rossa di solidarietà ai migranti.

Da primi riscontri sembra che il primo soccorso sia avvenuto in zona Sar libica nella notte fra il 4 e il 5 luglio, poche ore dopo che il gommone era partito da Garabulli. Il pattugliatore irlandese, dopo aver effettuato il soccorso, ha chiesto a Roma il permesso di sbarcare i migranti, e dal Viminale è arrivata l'indicazione di Messina.

Share