Il Real Madrid ha scelto Hazard: sarà l'erede di Cristiano Ronaldo

Share

Mendes, abile mediatore, è in pressing sul presidente del Real Madrid per far valere quel gentlemen's agreement pattuito lo scorso gennaio e attraverso il quale Cristiano sarebbe stato libero di lasciare il Bernabeu per 100 milioni (e non per il miliardo della clausola) a patto di non trasferirsi in Spagna, al Psg o in una delle cinque big inglesi.

Questione di facciata e di via d'uscita, non di sostanza. Hazard, comunque, non sarà da solo e Perez potrebbe pescare in Italia: nel mirino del Real c'è anche un centravanti di spessore mondiale. Sulle colonne di Tuttosport spunta il patto con Florentino Perez per liberarsi.

Meteo per il weekend del 6/8 luglio in Trentino: ecco le previsioni
Venerdì torneranno nuovamente temporali sulle alpi e sulla Liguria ma in forma più isolata o al più sparsa. Avremo dunque tempo più stabile e soleggiato anche se non mancherà qualche rovescio pomeridiano.

Intervistato da RMC Sport, il giornalista Tancredi Palmeri ha parlato della sfida tra Francia e Belgio e del duello tra due grandi protagonisti del Mondiale, Kylian Mbappé ed Edeh Hazard: "Mbappé è stato sino ad ora il giocatore maggiormente decisivo e deve continuare ad esserlo". Dall'altro, il Belgio in semifinale rallenta i tempi: le merengues dovranno aspettare che i Diavoli Rossi concludano il loro percorso iridato per affondare il colpo, e di conseguenza anche la Juve. Due giorni per fare la storia, dunque, e per scrivere una pagina leggendaria in cui soltanto due squadre troveranno spazio domenica 15 luglio in una finale inedita, che si preannuncia affascinante come poche.

Share