Ansia per i ragazzi, trovato cunicolo per la grotta. Morto un soccorritore

Share

Si parla del quindici per cento e per questo i soccorritori stanno facendo di tutto per accelerare il più possibile i preparativi del piano di recupero.

I sub hanno portato nella grotta in queste ore due tonnellate di attrezzatura per imbragare e far respirare sott'acqua i ragazzi. Il governatore ha avvertito che potrebbero volerci due giorni per concludere la missione. Sul luogo dei soccorsi è atteso anche il premier thailandese Prayut Chan-Ocha, che dovrebbe arrivare domani per incontrare le famiglie dei ragazzi. Ieri era stato riportato che il livello dell'ossigeno nell'aria era sceso sotto il 15 per cento, una soglia considerata già rischiosa per la salute ma non ancora critica. I livelli dell'acqua all'interno della grotta sonodiminuiti abbastanza negli ultimi giorni - grazie alle intenseoperazioni di drenaggio - e ora i ragazzi possono attraversare alcuni passaggi della grotta camminando, ha detto Narongsak.

"Abbiamo completato più di 100 camini, alcuni sono profondi anche 400 metri, ma non abbiamo ancora individuato la loro posizione", ha detto alla stampa Narongsak Osottanakorn, il governatore della provincia di Chiang Rai. I soccorritori sono riusciti però a posare un tubo lungo cinque chilometri che immette ossigeno nella grotta, quindi almeno quel pericolo per il gruppo dei 13 intrappolati pare tramontato a breve termine. Se un uomo amante dello sport può morire nella grotta, è chiaro che le preoccupazioni per l'incolumità dei giovani calciatori in caso di un intervento affrettato sono giustificate.

Nel corso della mattinata di domenica tutti i giornalisti e il personale non addetto ai soccorsi sono stati fatti allontanare dalle vicinanze della grotta per motivi di sicurezza.

Rub & Tug: due attrici trans sulle polemiche contro Scarlett Johansson
Sta già facendo discutere il ruolo di una transgender affidato a Scarlett Johansson per il film "Rub & Tug" diretto da Rupert Sanders .

Il morale è basso e tutti, anche i soccorritori, sono stremati.

Anche un ingegnere di Elon Musk per salvare i ragazzi. "Digli che non si preoccupi".

Di seguito foto e video delle condizioni particolarmente sfavorevoli in cui devono operare i soccorritori.

I soccorritori avevano immaginato diverse strategia per un'uscita meno traumatica e problematica dalla grotta di Tham Luang, in Thailandia ma purtroppo dopo centinaia di ore di attesa e studi l'unica soluzione percorribile è quella che per prima si era vagliata, ovvero farli uscire da dove erano entrati, passando con l'aiuto dei sommozzatori attraverso quei cunicoli completamente invasi dall'acqua percorrendo i circa 2,2 chilometri che li separano dall'uscita e dalla libertà.

Share