Thailandia, trovato cunicolo a 200 metri dai ragazzi

Share

C'è una finestra di appena 3-4 giorni per salvarli, riferiscono le autorità thailandesi, che ora si concentreranno sulle precauzioni da prendere per ridurre i rischi dell'operazione di salvataggio, fino a quando le piogge intense o la crescente tossicità dell'aria all'interna della grotta non li costringeranno ad agire. I soccorritori sono riusciti però a posare un tubo lungo cinque chilometri che immette ossigeno nella grotta, quindi almeno quel pericolo per il gruppo dei 13 intrappolati pare tramontato a breve termine. Una tragedia che ha gettato nello sconforto i soccorritori anche per il recupero dei ragazzi: se un esperto può morire nel difficile tragitto che separa i ragazzi dalla salvezza, preoccupa la possibilità che i giovani, stremati e indeboliti dopo quasi due settimane, riescano a compiere quel trasferimento. Per quella distanza sono necessarie tre bombole di ossigeno. Il quotidiano thailandese Khao Sod nella sua versione online riporta la notizia della scoperta di un cunicolo largo circa un metro che dovrebbe portare non lontano dal punto dove si trovano i ragazzi, a circa 150-200 metri da loro. La speranza che si possa scavar per estrarre i ragazzi dall'alto non è definitivamente tramontata, ma è chiaro che i soccorritori credono che la via principale sia ancora il percorso inverso verso l'entrata della grotta.

Il comandante della marina thailandese, che coordina le operazioni, ha detto che i soccorritori potrebbero avere poca scelta considerato l'arrivo del monsone e il fatto che nelle grotte si stia riducendo l'ossigeno. "Grazie - conclude - per tutto il supporto che ci state offrendo". "Non vi preoccupate. siamo tutti forti", scrivono invece i ragazzi in una serie di lettere scritte su fogli di quaderno inviate ai loro genitori.

Vaccini, verso l’autocertificazione per iscriversi a scuola
Tecnici e poi i parlamentari discuteranno la nuova normativa sulla base di quanto indicato dal contratto di Governo Lega-Cinque Stelle .

Anche i ragazzi hanno scritto alle famiglie, affermando di star bene pur sentendo la mancanza. "E non scordatevi della mia festa di compleanno", dice Duangphet Promthep, anche lui 13enne.

Share