Sebastian Vettel vola nelle prove libere 2, Hamilton e Bottas restano dietro

Share

Molto lontana per il momento la Red Bull, con Ricciardo quinto ad oltre otto decimi da Vettel. "Non posso sapere cosa accadrà, ho il miglior team e lo dico per tutte le vittorie che ho ottenuto rispetto agli altri, non siamo perfetti, ma in questo sport è normale". Sarebbe bello vincere e tornare in testa al Mondiale qui. È stato un percorso fantastico dal 2007, sono grato per essere in grado di lottare a Silverstone per la 5ª volta. Ma a far venire i capelli dritti a Wolff e Lauda sono di più la gestione delle coperture Pirelli e, soprattutto, l'affidabilità, da sempre punto di forza di Stoccarda.

"Sappiamo che è un weekend difficile - ha proseguito Hamilton - speravamo che lo scorso weekend andasse in modo diverso, il nostro morale però è alto. Spero di sì. Mi sono preso una una giornata libera per il giorno della finale". Se devo presenziare alla conferenza stampa di sabato posso non esserci? Dopo essere stato alle spalle del compagno di squadra, Lewis Hamilton strappa il primato a Valtteri Bottas, girando in 1'27 " 487. Per la corazzata di Stoccarda il pomeriggio sui verdi saliscendi di Zeltweg è invece un cazzotto nello stomaco, un'autentica mazzata che le Stelle mai avevano assaporato nell'era moderna della F1. Poi si lascia andare a uno sguardo al Mondiale di calcio. Guardando la partita mi sono reso conto della passione che ho, è entusiasmante!

Gb: coppia avvelenata, polizia cerca una fiala contaminata
La coppia , hanno spiegato gli investigatori, "è stata esposta all'agente nervino maneggiando un oggetto contaminato". Ora la gli agenti non dicono di più in attesa di capire se esista un collegamento diretto tra i due avvelenamenti.

Da segnalare che, Verstappen, al suo primo giro lanciato ha sbattuto la sua RB14 a muro danneggiando il retrotreno della monoposto e non ha aiutato il team nella raccolta dati per cercare di migliorare la vettura in vista delle qualifiche di domani.

Quando poi gli è stato chiesto se fosse sorpreso del fatto che la Ferrari non abbia chiesto a Kimi Raikkonen di cedere il secondo posto a Vettel in Austria, ha detto: "Ci sono stati dei momenti quest'anno in cui avrei pensato che avrebbero invertito le posizioni, perché questa di solito è la loro filosofia". "Credo che il sostegno da parte del mio pubblico nei miei confronti sia cresciuto continuamente", - ha infine ammesso Hamilton - ogni anno lo apprezzo sempre di più.

Share