Milan, non arrivati i 32 milioni: il club passa ad Elliott?

Share

La clessidra sta lì impietosa a scandire il passare dei secondi.

Il futuro del Milan resta un rebus. E' questo il succo della giornata di ieri, incandescente per le voci che si sono scatenate in serata. La gestione ordinaria del Milan verrà garantita, l'attuale Cda verrà valutato in 7 giorni e potrebbe anche decadere, poi si passerebbe alle trattative per cedere il club a un nuovo proprietario. Dove possa aver trovato 32 milioni in poche ore l'azionista di maggioranza del club è un autentico mistero, ma ormai ai buchi neri del traffichino cinese a capo della società rossonera siamo abituati.

Ticinonline - Belgio da sballo, eliminato il Brasile!
L'episodio ha dato fiducia ad Hazard e compagni, che hanno iniziato a macinare gioco, mettendo sotto gli avversari. I belgi affronteranno la Francia per un posto in finale, in un torneo che ora sarà questione tra squadre europee.

Intanto, il Milan rischia di restare in ostaggio: c'è l'appuntamento di fronte al Tas, c'è un mercato ancora bloccato, con il ds Mirabelli che ha ripetuto: "Sapremo quanto avremo in tasca solo dopo le cessioni". Operazione che potrebbe chiudersi rapidamente o richiedere mesi. Se ciò non dovesse accadere, la società passerà nelle mani del fondo americano.

Share