Bucci scherza sulla bandiera genovese: la regina deve ancora pagarla

Share

"Dobbiamo sempre stare a sentire quello che dicono i cittadini ma poi -ha concluso il sindaco del capoluogo ligure- prendere delle decisioni".

E proprio Vittorio Vernazzano, presidente del Vespa Club Genova, è perplesso riguardo alla notizia ma non si espone ancora: "Ci riuniremo con gli altri Vespa Club di Genova e ragioneremo sul da farsi", è il suo commento a caldo. A margine della conferenza stampa del primo anno di governo, Bucci ha spiegato, in un inglese perfetto: "Your Majesty, i regret to inform you that from my books it looks like you didn't pay for the last 247 years".

Che tradotto significa: "Sua Maestà, mi dispiace informarla che dai miei libri contabili, lei non avrebbe pagato per gli ultimi 247 anni".

Ticinonline - Belgio da sballo, eliminato il Brasile!
L'episodio ha dato fiducia ad Hazard e compagni, che hanno iniziato a macinare gioco, mettendo sotto gli avversari. I belgi affronteranno la Francia per un posto in finale, in un torneo che ora sarà questione tra squadre europee.

La croce rossa su sfondo bianco è da secoli al centro di una controversia che vede contrapporsi il Regno Unito, che l'ha inclusa nella sua famosa Union Jack, e Genova.

Nel Medioevo l'Inghilterra ottenne dall'allora Repubblica marinara il diritto di utilizzare la bandiera di San Giorgio per la propria flotta in cambio di un tributo annuale. La bandiera era utilizzata dalla Repubblica marinara di Genova, ed era una sorta di difesa in automatico: una volta avvistata dalle navi, veniva evitato il conflitto.

Share