Pistola elettrica alla polizia, sperimentazione anche a Catania

Share

La fase sperimentale seguirà un disciplinare che un apposito gruppo interforze sta mettendo a punto e sulla base del quale saranno formati le donne e gli uomini delle forze dell'ordine coinvolti nel primo periodo di utilizzo. Dopo un iter partito nel 2014, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, - Ladyblitz clicca qui -Cronaca Oggi, App on Google Play] è stato firmato mercoledì 4 luglio il decreto che dà il via alla sperimentazione della pistola elettrica. Trenta i dispositivi da acquistare, per ora. Germania, Grecia, Finlandia, Francia, Regno Unito e Repubblica Ceca sono i paesi europei in cui l'uso del taser, per i corpi di polizia, è già in vigore.

A renderlo noto è stato il ministro degli Interni Matteo Salvini.

E' una misura di deterrenza, ha spiegato Salvini, che "può risultare più efficace e soprattutto può ridurre i rischi per l'incolumità personale degli agenti".

Impurità potenzialmente cancerogena, l’Aifa ritira farmaci a base di valsartan
La preoccupazione è quella di evitare che i malati che ne hanno bisogno interrompano una cura delicata. La sostanza trovata è la N-nitrosodimetilamina ( NDMA ), classificata come probabilmente cancerogena .

Oltre a Brindisi, la pistola elettronica farà la sua comparsa a Milano, Napoli, Torino, Bologna, Firenze, Palermo, Catania, Padova, Caserta, Reggio Emilia. Anche il ministro Salvini ha citato alcuni di questi Paesi quali esempi in cui la pistola elettrica viene usata come "valido supporto". Non è necessario che i due dardi si infilino sotto la pelle, è sufficiente che tocchino i vestiti.

Importanti novità in vista per quanto riguarda la Polizia italiana che sarà dotata di Taser. "Sono facili da portare e da usare e possono infliggere un dolore acuto solo premendo un pulsante, senza lasciare segni visibili". In almeno sei casi mortali, le taser sono state utilizzate su persone che avevano problemi di salute in fase acuta, tra cui un medico che aveva avuto un incidente con la propria automobile, andata distrutta, nel corso di una crisi epilettica. L'azienda produttrice è la statunitense Axon, che ne detiene il brevetto, che applicherà al modello classico gli accorgimenti richiesti dal governo italiano. È morto dopo essere stato ripetutamente colpito da una taser sul ciglio della strada dove, stordito e confuso, non riusciva a obbedire ai comandi di un agente.

Share