Stranieri, 11 miliardi all’Inps ma uno su tre pesa sul welfare

Share

Il ministro dell'Interno, Matteo Salvini, manda un messaggio chiaro al responsabile della previdenza italiana, il presidente dell'Inps Tito Boeri, che in più occasioni ha sottolineato come l'immigrazione possa aiutare l'economia e le prospettive pensionistiche del Belpaese.

Boeri, da un lato, sostiene che l'Italia abbia bisogno di forza lavoro immigrata per compensare il calo demografico e, dall'altro, è contrario a una abolizione in toto della cosiddetta legge Fornero, che regola appunto l'erogazione degli assegni pensionistici. Così il ministro del Lavoro, Luigi Di Maio, intervenendo alla presentazione del Rapporto Inps. Inoltre, aggiunge, "dimezzando i flussi migratori in cinque anni perderemmo una popolazione equivalente a quella odierna di Torino".

"La classe dirigente del nostro paese dovrebbe essere impegnata in prima fila nel promuovere consapevolezza demografica". Perchè c'è ancora qualche fenomeno, penso anche al presidente dell'Inps, che dice che senza immigrati è un disastro.

Boeri affronta anche la proposta quota 100, contenuta nel contratto di governo M5S-Lega.

Secondo le nuove stime presentate ieri, con il ritorno alle pensioni di anzianità con quota 100 (o 41 anni di contributi) si avrebbero subito 750mila pensionati in più.

Questo, innescherebbe anche un circolo vizioso che porterebbe a ridurre l'occupazione.

Temptation Island 2018, Riccardo e Ida si sono lasciati?
Non si tratta di Ida Platano e Riccardo Guarnieri perché Gemma Galgani ha preso parte alla trasmissione a metà riprese. Quest'anno è più imprevedibile dello scorso anno, non me l'aspettavo.

"Il presidente dell'Inps continua a fare politica, ignorando la voglia di lavorare (e di fare figli) di tantissimi italiani".

"Possiamo permetterci una maggiore flessibilità di quella consentita dalla riforma Fornero", accelerando la transizione al metodo contributivo, ha spiegato. "Non esistono pensioni d'oro, d'argento o di bronzo".

"'Servono più immigrati per pagare pensioni, cancellare legge Fornero costa troppo. Dove vive, su Marte?", conclude il leghista. "Oggi presentiamo quella che è la verità che bisogna dire in Italia". "Non c'è nessun modo di intimidire, i dati parlano da soli", ha detto il presidente dell'Inps.

Senza il lavoro degli stranieri, interi settori dell'economia (agricoltura, turismo, costruzioni, servizi alla persona, ma anche comparti dell'industria manifatturiera) incontrerebbero delle enormi difficoltà.

"Non so se andremo d'accordo su tutto ma sul tema delle pensioni d'oro e dei vitalizi lavoreremo bene".

A ritiri anticipati devono corrispondere pensioni più basse e il ricalcolo potrebbe essere fatto "sia in avanti che all'indietro" ha riproposto Boeri, come aveva fatto nel 2015, facendo riferimento alle pensioni vigenti (per oltre l'82% calcolate con il retributivo) al di sopra di una certa soglia di reddito. "Questa è una sua opinione, per quanto mi riguarda oggi, e sono d'accordo con Boeri, serve fermare l'emigrazione dei giovani italiani e per farlo dobbiamo istituire il reddito di cittadinanza per formarli e reinserirli lavorativamente".

Share