Niccolò Bettarini accoltellato perchè figlio di personaggi famosi

Share

Per Stefano Bettarini e Simona Ventura ieri è stata una giornata decisamente pesante.

Restano in carcere con l'accusa di tentato omicidio i quattro fermati per l'aggressione a coltellate ai danni di Niccolò Bettarini, figlio di Stefano e Simona Ventura, avvenuta domenica scorsa all'esterno della discoteca milanese 'Old Fashion'. Questa mattina avrà luogo una conferenza stampa durante la quale saranno forniti maggiori dettagli sui quattro fermati. Uno di loro avrebbe colpito il figlio della Ventura con un coltello o un punteruolo che però al momento non è ancora stato trovato. Fortunatamente, pur essendo in condizioni molto gravi, il giovane non è mai stato in pericolo di vita. I quattro si sono avvalsi della facoltà di non rispondere alle domande del gip Stefania Pepe.

Lega e Salvini: anche Olbia presente a Pontida
E ancora un " attacco alla Costituzione , perché si nega il diritto a milioni di italiani di essere rappresentati". Dal Pd arriva un altolà sul coinvolgimento del Quirinale nel caso.

A finire nei guai sono due italiani, di 29 e 24 anni, quest'ultimo ultras dell'Inter e vicino all'estrema destra, e due albanesi di 23 e 29 anni, il più grande in Italia senza permesso di soggiorno. In tutto sono 4 i sospetti di aver partecipato al gruppo che prima ha minacciato un amico del "Betta" (figlio di un militare della Guardia di Finanza) e poi ha accoltellato proprio il giovane calciatore che vive a Londra, davanti agli occhi impauriti degli altri amici. Nel locale avevano già litigato con un amico di Bettarini per un tavolo, il ragazzo per chiudere l'incidente aveva offerto da bere a tutti, per tutta risposta è stato preso a schiaffi, fino all'intervento dei buttafuori, che hanno deciso di non chiamare le forze dell'ordine, decisione che probabilmente ha portato qualche ora dopo all'animalesco pestaggio di Nicolò. "La tua mamma", anche papà Stefano ha voluto mandare un messaggio che facesse vedere quanto il suo ragazzo fosse stato coraggioso nel cercare di aiutare un amico. Queste, invece, le parole del padre: "Hai sempre avuto senso di protezione per tutti, soprattutto per i più deboli... Ora chi ha sbagliato paghi!", tuona sempre su Instagram l'ex terzino e marito di Simona Ventura.

Share