Thailandia, trovati vivi i ragazzi nella grotta

Share

Ultime notizie e soccorsi insperati: il miracolo, "stanno tutti bene" 02 luglio 2018 - agg. Narongsak Osottanakorn, governatore della provincia settentrionale di Chiang Rai dove si trova la grotta, ha riferito che il gruppo di giovani calciatori della squadra Moo Pa (cinghiale) - di cui fa parte anche l'allenatore dei ragazzi - è stato ritrovato da un gruppo di forze speciali della Marina. A tutti saranno impartite lezioni di nuoto per favorire un'eventuale operazione di salvataggio. Le inondazioni che hanno colpito la Thailandia nei giorni scorsi avevano rischiato di trasformare in tragedia l'imprudenza del gruppetto che si era spinto troppo oltre e non era più riuscito a ritornare indietro.

Nel complesso le loro condizioni di salute sono stabili.

Bellodi in finale con l’Italia ai Giochi del Mediterraneo
La giornata di oggi sarà ancora una volta davvero intensa: ci saranno infatti la bellezza di 31 titoli da assegnare in otto diversi sport.

Bangkok - Potrebbero volerci oltre 4 mesi, per riportare in superficie il gruppo di 12 ragazzini thailandesi ritrovati ieri vivi con il loro allenatore in una grotta nel Nord della Thailandia dopo 9 giorni senza contatti con l'esterno: lo ha annunciato in mattinata l'esercito di Bangkok, mentre i tentativi di svuotare l'acqua dalla grotta Tham Luang con enormi pompe installate dai soccorritori hanno solo un limitato successo. I ragazzi, di età compresa tra gli 11 e i 16 anni, e il loro allenatore si erano avventurati nella grotta di Tham Luang dal 23 giugno, al termine di un allenamento di calcio. Nessuno di loro, infatti, sa nuotare, e indeboliti come sono potrebbe essere fatale tentare di farli immergere al buio, in acque fangose e tra forti correnti per fargli fare un tragitto che un sub esperto dei Navy Seal impiega sei ore a percorrere.

"Li abbiamo trovati e sono tutti vivi". L'intero Paese da giorni era in trepida attesa e per loro, domenica, aveva pregato Papa Francesco all'Angelus.

Share