Pontida, Salvini: "Trasformerò la Lega in una forza internazionale"

Share

Cita due volte Simone Weil, Salvini, che ricorda come la filosofa "diceva che 'i doveri vengono prima dei diritti' e questo se lo deve metter in testa chi vive in Italia da tempo, ma soprattutto chi arriva domani mattina". "Si rassegnino - ha detto - i compagni: l'Italia che noi governeremo per i prossimi 30 anni è una Italia che non ha paura di niente e nessuno, è un'Italia orgogliosa e fondata sulle autonomie". "È chiaro che a livello europeo bisogna scegliere", continua, "c'è chi ha sgovernato questa Europa per decenni, l'Europa del precariato, dei disastri bancari, della troika e dell'immigrazione fuori controllo". "Lavoreremo a un'alleanza con i populisti, parola che per me è un complimento". "Da quando ha accettato di unirsi in coalizione con il Movimento Cinque Stelle", si legge ancora nell'editoriale, Salvini "ha preso due decisioni politicamente furbe": la prima è stata la frenata sui discorsi relativi all'uscita dall'euro, la seconda è stata "usare il suo ruolo di ministro dell'Interno come un pulpito prepotente con un terrificante successo". E poi, l'altra citazione: 'è criminale tutto ciò che ha come effetto di sradicare un essere umano o d'impedirgli di mettere radici', che viene usata dal segretario del Carroccio per ribadire l'idea della necessità di aiutare i migranti a casa loro. "I porti italiani sono e rimangono chiusi".

Lei si dovrebbe vergognare anche solo di averla pensata una simile fesseria ed è per questo che ora pretendo le Sue scuse ufficiali sia verso la mia persona, in qualità di consigliere comunale della Lega, sia verso coloro che ha calunniato pensando che possano mettere in atto quanto da Lei dichiarato. "Oggi c'è una terza nave che prenderà la via di un altro Paese e ce ne saranno anche una quarta una quinta e così via", ha detto. "Far cadere il muro di Berlino era impensabile e noi faremo cadere il muro di Bruxelles, non dico che lo faremo a colpi di ruspa perché sennò dicono che sono cattivo". Poi arrivano i temi cari alla Lega. Sono il ministro di tutti e cercherò di dare una mano a tutti.

Neymar si carica sulle spalle il Brasile. Messico ko
Il Messico esce a testa alta, il Brasile nei quarti dovrà rinunciare a Casemiro (squalificato). Il Brasile è la quinta squadra qualificata per i quarti di finale dei Mondiali 2018.

A Pontida "presente anche il segretario del Psd'az eletto al Senato nelle liste della Lega".

Salvini poi conclude il suo comizio, con in mano il rosario, facendo giurare il popolo del pratone di Pontida per la "liberazione dei Paesi europei". Nel suo lungo discorso, sono molti i nomi citati, oltre al fu ideologo della Lega, Gianfranco Miglio, anche la filosofa Simone Weil riguardo al problema dello "sradicamento", e, come esempio dell'anti-mafia, il "giudice ragazzino" Rosario Livatino.

Share