Neymar si carica sulle spalle il Brasile. Messico ko

Share

Primo tempo difficile per la Selecao, che però viene fuori alla distanza e nella ripresa schiaccia i messicani legittimando la vittoria.

Tite resta fedele alle indiscrezioni della vigilia, Filipe Luis prende il posto di Marcelo e Gabriel Jesus è confermato davanti, Osorio invece sorprende affidandosi all'esperienza di Rafa Marquez.

Nastri d'Argento, trionfa "Dogman" senza rivali
Graziella Bonacchi , è stata l'agente che ha sostenuto i giovani con affetto, attenzione e amicizia. Dogman è decisamente l'orgoglio del cinema italiano del 2018.

A dirigere l'incontro Brasile-Messico è stato designato il signor Gianluca Rocchi: il fischietto italiano non ha mai diretto le due Nazionali in carriera, tuttavia si segnalano gli arbitraggi nelle sfide della Nazionale Olimpica del Brasile e del Messico, nonché dell'Under 17 della Nazionale nordamerica, gare tutte vinte dalle rispettive squadre.

Il Brasile è la quinta squadra qualificata per i quarti di finale dei Mondiali 2018. Il Messico risponde con un sinistro da fuori di Gallardo che sfiora l'incrocio, ma subito dopo Willian sfonda in velocità nell'area avversaria e mette in mezzo per Neymar, che in spaccata insacca l'1-0 nella porta vuota (51') e poi esulta zittendo il pubblico. Alisson e Miranda devono salvare in più occasioni il Brasile, poi la Seleçao si sveglia con una tripla occasione in una sola azione di Thiago Silva, Gabriel Jesus e Coutinho. Prima il gol di Neymar su assist di Willian, poi il raddoppio di Firmino in pieno recupero dopo il tentativo di Neymar deviato da Ochoa. Il Messico esce a testa alta, il Brasile nei quarti dovrà rinunciare a Casemiro (squalificato).

Share