Mondiali 2018: dalla tripletta all'eliminazione, il netto calo di Cristiano Ronaldo

Share

Primi verdetti durante gli ottavi di finale di questi Mondiali di calcio in Russia.

Nel pomeriggio la Francia aveva avuto la meglio dell'Argentina, grazie anche ad un grande Mbappé, autore di una doppietta e di altre giocate sopraffine, compreso il rigore conquistatosi in avvio e poi realizzato da Griezmann.

"La Juve fa sul serio per CR7". Argentina che durante il match era riuscita a passare persino in vantaggio Mercado, dopo aver acciuffato il pareggio con una gran goal di Di Maria.

Bellodi in finale con l’Italia ai Giochi del Mediterraneo
La giornata di oggi sarà ancora una volta davvero intensa: ci saranno infatti la bellezza di 31 titoli da assegnare in otto diversi sport.

In queste ultime ore si sta parlando molto della possibile trattativa tra il Real Madrid e la Juventus per portare in Italia il portoghese Cristiano Ronaldo; molti addetti ai lavori sono scettici su questa possibilità anche per il fatto che sul calciatore ci sono club di caratura mondiale, e con risorse economiche maggiori dei bianconeri, come il Paris Saint-Germain e il Manchester United. Salah ha saltato la prima partita e giocato sottotono le altre due del suo Egitto, uscendo dalla competizione già ai gironi.

Un acquisto di tale portata, ovviamente, alzerebbe a dismisura il livello dello scacchiere a disposizione di Massimiliano Allegri e questo potrebbe dare una grande mano ai bianconeri in campo europeo, dato che la rosa attuale in Italia, per ora, non ha ancora rivali e si prospetta ad un'altra stagione da favorita con distacco sulle altre. Mondiale nel quale Messi non è mai riuscito a brillare, tornando a casa con un solo gol in quattro partite e ancora a secco nella fase a eliminazione diretta nonostante i 756′ minuti disputati nella stessa, in quello che molto probabilmente è stato il suo ultimo mondiale. I bookmaker, ad esempio, ci hanno messo una notte a ribaltare la loro valutazione sul premio individuale più prestigioso, il Pallone d'Oro, che i due monopolizzano da dieci anni con cinque vittorie a testa.

Share