Montella: "Serie A? Juve ancora davanti a tutte"

Share

A volte si cercano alibi per motivare le proprie scarse prestazioni. Ho avuto diverse offerte, dall'Italia e dall'estero. Mi diceva sempre 'Non dire che è una squadra forte perchè non è così'. Dove c'è un cambio di società e una rivoluzione di calciatori - noi avevamo più di 10 nuovi e di tante nazionalità - di cui solo uno con una storia da Champions (Bonucci, ndr).

Se pensa a un giovane che avrà un futuro, chi nomina? . A proposito, Erasmo si dedica molto alle menzogne: lei ne è stato vittima?

L'ex tecnico rossonero in un'intervista: "Al Milan è mancata pazienza, meritavo più tempo". Si erano create aspettative troppo alte, anche se la rosa non è sopravvalutata. "E' giovane e può crescere". Certo, vederla fuori dalle Coppe è clamoroso. Poi un retroscena sul periodo a Roma: "Con Franco Baldini non ho avuto problemi, mentre con Sabatini ci sono stati screzi durati fino a un chiarimento". Motivi? Vari. Avevo dato le mie condizioni.

Merkel in bilico. Il ministro Seehofer: via se non cambia sui migranti
Berlino - I cristiano-sociali bavaresi alzano il tono e continuano a mettere sotto pressione la cancelliera Angela Merkel . Con la bocciatura di Seehofer la coalizione sembra più a rischio.

Montella resta lucido e schietto e non nasconde di avere qualche rimpianto nella sua carriera da allenatore: "Io ho una placida follia, perciò non mi reputo particolarmente fortunato".

Era il Catania degli argentini, del Papu Gomez, del Pitu Barrientos e di Gonzalo Bergessio, una squadra che inevitabilmente è rimasta nel cuore dei tifosi rossazzurri. Ora aspetto una proposta che abbia della follia.

Share