Mondiali 2018, Brasile-Spagna la finale più probabile. Argentina-Russia a quota 100

Share

Ai Mondiali 1966 perdemmo contro i dilettanti provenienti al di sopra del 38esimo parallelo: Pak Doo Ik è stato un incubo per generazioni di italiani, cresciuti con l'umiliazione del gol subito da quel dentista (o professore di ginnastica, o fruttivendolo, o altro visto che la storia della sua professione è entrata nella mitologia) che ci eliminò nella fase a gironi. La cancelliera ha saputo il risultato, mentre si trovava con un robot umanoide di nome Sophia, ad un convegno organizzato dal magazine "Wirtschaftswoche" sul tema "Morales and Machines". Perché sì, in fondo tutti abbiamo la nostra Corea. E' da capire che cosa succederà, a questo punto. "Ovviamente devo assumermi la responsabilità di quello che è successo". Non mi sarei aspettato una sconfitta con la Corea del Sud, ero ottimista. Si prevede intensa e bella anche la sfida tra Uruguay e Portogallo. "Aspetto domani, e ci saranno dei colloqui". Non è arrivato quindi questa volta l'episodio favorevole ai tedeschi che nel finale di partita contro gli svedesi aveva permesso alla squadra di Loew di trovare i tre punti che avevano fatto sperare la Germania.

F1 Zeltweg Libere3, Vettel è una scheggia: precede Hamilton e Bottas
Dietro ai duellanti mondiali i loro compagni di team Bottas (+ 0 " 134) e Raikkonen (+ 0 " 400). Ma Sebastian Vettel è lì: il ferrarista è terzo ad appena 3 centesimi dall'anglocaraibico.

Poi, in conferenza stampa: "Abbiamo meritato l'eliminazione, è giusto così". Oggi dovevamo e volevamo vincere, la volontà c'era, ma non ne siamo stati capaci. Non siamo mai stati capaci di esprimerci come la squadra campione del Mondo e che meriterebbe di esserlo ancora.

Share