Migranti, Merkel chiama Conte: "Mi ha detto che bozza Ue sarà accantonata"

Share

"Ho appena ricevuto una telefonata dalla Cancelliera Angela Merkel - si legge sul post pubblicato dal premier Conte -, preoccupata della possibilità che io potessi non partecipare al pre-vertice di domenica a Bruxelles sul tema immigrazione". Nel frattempo i grandi operatori finanziari mostrano le tensioni nei mercati internazionali. "La posizione del premier è chiaramente espressa in un tweet non sono disponibile a discutere dei "secondary movements" senza prima aver affrontato l'emergenza dei primary movements" che l'Italia si ritrova ad affrontare da sola. "Ed è in questo senso che stiamo preparando gli incontri della prossima settimana", ha aggiunto, facendo riferimento prima al mini summit di domenica e poi al Consiglio europeo del 28 e 29 sempre a Bruxelles. Anche per l'altra componente l'accantonamento della bozza e' la prova che qualcosa sta cambiando in Europa e che l'Italia sta acquisendo un maggior peso sulle decisioni che deve prendere Bruxelles: "Finalmente vedo un'Italia rispettata in Europa e nel mondo - twitta Luigi Di Maio -, continui cosi' presidente Giuseppe Conte!".

"Il problema non è litigare tra Stati memmrbi ma usare soldi e uomini dell'Ue per difendere il confine europeo" ha concluso Salvini. Lo sottolineano fonti del Governo, evidenziando l'irritazione di Palazzo Chigi per i contenuti circolati in queste ore. L'Italia e' pronta a disdettare il regolamento di Dublino per quanto riguarda i confini marittimi. La partita è sui movimenti secondari, ovvero il ritorno dei migranti nei paesi dove sono sbarcati. E' questo il nucleo della proposta di Roma ai partner europei. Lo ha detto il vicepremier austriaco, Heinz Christian Strache, al termine di un incontro al Viminale col vicepremier e ministro dell'Interno, Matteo Salvini.

Video shock, prete schiaffeggia e stringe forte il bimbo durante il battesimo
Il video , che potete trovare qui sotto, è divenuto virale su Facebook ed ha scatenato grande indignazione. Siamo nella Martinica e Guadalupa , territori francesi situati nello splendido mar dei Caraibi .

Alla riunione informale del 24 giugno, convocata dal presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker, i paesi che parteciperanno lavoreranno su un nuovo testo, molto più equilibrato che terrà in considerazione le preoccupazioni dell'Italia. IN una intervista a Le Figaro, infatti, l'inquilino dell'Eliseo ha definito "lebbra d'Europa" i populisti. "La solidarietà o è europea o non è".

Salvini torna poi ad attaccare la Francia. "Ci fa fare la figura della solita Italietta che va in Europa a chiedere l'elemosina".

Share