Real Madrid, Kovacic dice addio: Juventus e Roma alla finestra

Share

Ok i milioni. Ok i trofei.

Mateo Kovacic, giocatore del Real Madrid, in passato è stato accostato a diverse squadre.

Un nuovo modo di vedere la Serie A: scopri l'offerta! Il croato, in un'intervista a 'Marca', si dice pronto a lasciare il Real Madrid per avere più spazio. Capisco la situazione, però allo stesso tempo credo che la cosa migliore per me sia andare in un altro club dove abbia la possibilità di giocare regolarmente da titolare. Se non gioco non sono felice: senza continuità non potrò mai mostrare il mio potenziale.

Pensione di cittadinanza: cos’è, quanto spetta e come funziona
Però viene percepita come una priorità anche la Fornero , quindi penso che alla fine le cose andranno di pari passo. Ora come può variare la mia posizione se vanno in porto le nuove norme sulla pensione?

Kovacic sgancia dunque la 'bomba' nonostante sappia che al Real sia molto apprezzato: "Credo che al Real Madrid tutti i giocatori siano importanti. Sento che non sto dando il massimo del mio contributo".

Decisione presa quindi. E nemmeno il nuovo allenatore del Real Julen Lopetegui sembra possa convincerlo: "Non lo conosco e non ho mai parlato con lui, ma so che dobbiamo parlare del mio futuro. Sono a Madrid da tre anni e non ho giocato tanto come speravo: questo ha influito sul mio status in Nazionale".

Anche nella Nazionale croata, infatti, Kovacic è una delle seconde scelte del ct Dalic: basti pensare che nelle prime due gare dei Mondiali l'ex Inter è entrato in campo nell'ultimo quarto d'ora.

Share