Dazi Ue contro gli Stati Uniti, quali sono i prodotti colpiti

Share

Se Washington rimuoverà le sue tariffe, allora l'Unione Europea farà lo stesso, ha affermato la Commissione Europea. Lo ha spiegato la commissaria europea al commercio, Cecilia Malmostroem, secondo cui le misure riguarderanno una serie di prodotti per un valore di 2,8 miliardi euro. Nella lista, anche se non sono nominati, rientrano beni simbolo della società americana come le motociclette Harley-Davidson, i jeans Levi's, fino alle sigarette e al burro di arachidi. Nel settore dell'abbigliamento, oltre ai jeans, vengono colpite le magliette di cotone.

Flavio Insinna a L'Eredità: Striscia la Notizia torna all'attacco, ecco il motivo
Il conduttore sembra dunque essere tornato a un punto felice della sua vita, sia sentimentalmente sia professionalmente parlando. Per il momento i due mantengono ancora la loro relazione piuttosto nascosta, ma pare che stiano insieme da almeno un anno.

Nella lista notificata al Wto, la Commissione ha annunciato l'intenzione di colpire con un dazio del 25 per cento anche vari tipi di succo d'arancia e di mirtillo, di riso parboil e di mais confezionato. "Ma la decisione unilaterale e ingiustificata degli Stati Uniti di imporre tariffe su acciaio e alluminio non ci ha lasciato altra scelta". "Le regole del commercio internazionale, che abbiamo sviluppato mano nella mano con i nostri partner americani, non possono essere violati senza una reazione da parte nostra". La maggiorazione tariffaria è generalmente del 25%, per le carte da gioco è prevista un dazio del 10% ma Bruxelles è pronta, nel giro di tre anni "o prima", a far scattare ulteriori maggiorazioni tariffarie su altri 3,6 miliardi di euro di prodotti americani.

Share