Matteo Salvini: "Sul censimento non mollo"

Share

"Il dossier esiste gia' ed e' stato elaborato dall'Istat nel 2017". Il senatore del Pd Edoardo Patriarca: "Le parole sono pietre e il 'dossier Rom' di Salvini è agghiacciante, ricorda politiche di stampo nazista". Ma che ci sia la Polizia che vada in giro a fare un censimento su base etnica, è illegittimo. ANR si è recata la scorsa settimana a Bruxelles per ottenere l'apertura di un'inchiesta da parte della Commissione Europea relativamente all'utilizzo improprio di questi fondi. "Adesso e' necessario rispettare Accordi e Strategia, pena la sospensione dei finanziamenti europei erogati per un totale di 7 miliardi di euro".

Non solo l'opposizione contesta duramente le dichiarazioni di Matteo Salvini, che ieri parlava di un censimento dei Rom. Cosi' la Giunta dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane, riunita in serata. "Prima gli italiani e la loro sicurezza". "Quanto è faticoso essere cattivo".

"Se proprio vogliamo fare i censimenti, io partirei da quello dei razzisti e dei fascisti".

Roma, 19 giu - "Censimento dei Rom e controllo dei soldi pubblici spesi. Va bene. Chiaramente è un primo passo ma il problema è molto più ampio e servono soluzioni decise". "Confido che la ragione alla fine prevarrà", afferma Mijatovic.

Amici, Andreas Müller in ospedale: 'Sto vivendo un incubo'
Nelle ultime ore, l'attenzione dei media si è focalizzata su uno dei ballerini professionisti di Amici di Maria De Filippi . Un'immagine piuttosto forte che è stata accompagnata da una lunga didascalia.

La proposta di FdI prevede l'allestimento "di piazzole di sosta temporanee - continua - dove si allacciano alle utenze, si sosta massimo sei mesi dopodiché ci si deve spostare". Censisco io che censisci tu, ne uscirà un'Italia di rabbiose contrapposizioni, di elenchi compilati da chissà chi e chissà come, fraintendimenti, storie ricostruire, indagini approfondite (non si sa portate condotte da chi), provocazioni e complicate delazioni. "Questo - conclude - non è il mio modello". E nessuno si azzardi a dire: 'non è previsto dal contratto di governo', perché anche al ridicolo c'è un limite. "Certo, questo non significa che abbiamo fatto tutto, ma l'accusa di inazione, di lassismo dell'Europa, è un'accusa completamente di parte", ha insistito, aggiungendo, tra l'altro, che la riforma sul diritto d'asilo "sta progredendo". Il ministro dell'Interno specifica infatti che il suo obiettivo è semplicemente quello di "monitorare" la situazione nei vari campi nomadi sparsi in Italia.

Al lavoro "nelle prossime settimane per aumentare le espulsioni, perchè non basta farne arrivare in meno, bisogna farne allontanare di più". Lo scrive il ministro dell'Interno Matteo Salvini su Facebook.

In piazza, tra i manifestanti, anche molti operatori dell'accoglienza: "Siamo lavoratori e lavoratrici e facciamo ogni giorno un importante lavoro di integrazione tra migranti e territorio che giova a tutta la società".

Share