Bambino contrae la peste bubbonica, primo caso dopo 20 anni

Share

Dopo un mese di indagini e cure, i medici hanno comunicato ufficialmente l'esito: si tratta proprio di peste bubbonica. Si tratterebbe proprio di peste nera.

Un ragazzino dell'Idaho, negli Stati Uniti, si sta riprendendo dopo aver contratto la peste bubbonica. La vicenda arriva dall'Idaho, negli USA.

Quello che però, al momento, non si è capito è dove possa aver contratto la malattia. Come ad esempio gli scoiattoli che vivono nei boschi vicino a casa del piccolo, dove sono stati riscontrati alcuni casi di peste.

Mondiali: Russia-Arabia Saudita 5-0 - Ultima Ora
Poco prima della pausa - al 43' - Denis Cheryshev , al termine di un'azione corale imbastita dai suoi, ha raddoppiato. Ad accompagnarlo anche la soprano Aida Garifullina che ha emozionato con la sua straordinaria voce.

La peste bubbonica causa linfonodi ingrossati o "bubboni", secondo l'Organizzazione mondiale della Sanità e la forma "è la forma più virulenta di peste" e "può essere fatale" se non diagnosticata e trattata in fretta, secondo l'OMS.

I sintomi della peste bubbonica e di quella polmonare sono simili e includono mal di testa, febbre, brividi ed estrema debolezza.

"Le persone possono ridurre il rischio di infezione trattando i propri animali domestici con antipulci ed evitando il contatto con la fauna selvatica".

Share