Under 15, coro offensivo contro il Napoli: la Juventus si scusa

Share

Un video postato da uno dei giovanissimi calciatori bianconeri, e proposto dal sito iamnaples.it, mostra i festeggiamenti nello spogliatoio juventino e a un certo punto parte il coro "abbiamo un sogno nel cuore, Napoli usa il sapone". Questa mattina la Gazzetta dello Sport ha deciso di schierarsi in favore di chi da quei cori si è sentito offeso ed ha invitato chi di dovere ad agire velocemente ed in modo adeguato. Lo scorso anno Pisapia è passato in forza alla Juventus con cui ieri ha vinto la semifinale di ritorno per lo scudetto Under 15 contro il Napoli.

Parole sottovalutate, che però una volta online hanno fatto il giro del web tra l'indignazione e l'incredulità dei napoletani.

Pensione Quota 100? Come funziona il sistema che abolirà la Legge Fornero
Chi avrà 57 anni parte con un coefficiente di 4,200%, per poi continuare ogni anno, finendo a 71 anni con un coefficiente di 6,513%.

Nessuna giustificazione per un gesto del genere, nonostante l'enfasi del momento e la giovane età: i giocatori dell'Under 15 sono tesserati Juventus e come tali risponderanno alla società, prontamente intervenuta con un comunicato su Twitter. "Mi scuso con tutti quelli di Napoli. Mi scuso per questo, non volevo offendere nessuno".

"In seguito agli avvenimenti di Juventus-Napoli Under 15, il club si riserva di accertare con precisione i fatti e di decidere le relative sanzioni disciplinari nei confronti dei propri tesserati".

Share