Conte sarà a Parigi

Share

Per il momento il vertice tra Conte e Macron non è stato annullato, nonostante le minacce del governo italiano, e diversi giornali parlano di una serie di contatti diplomatici in corso per evitare uno scontro diplomatico ancora peggiore. Per questo Macron attacca Salvini, ma assicura di voler lavorare con l'Italia "mano nella mano". "Se l'Europa c'è batta un colpo ora o taccia per sempre". Non è solo dell'Italia, di Malta, o della Spagna.

Intanto, dalle fila del Pd arriva un duro attacco: il presidente del Consiglio dovrebbe "arginare" il suo vice Matteo Salvini, secondo Francesco Boccia, capogruppo Pd in commissione speciale alla Camera. In Senato, per dire, Salvini parla dalla poltrona di solito riservata al presidente del Consiglio, che è diversa da tutte le altre nei banchi del governo. Il Quai d'Orsay ha ricordato che Parigi è "impegnata nel dialogo e nella cooperazione con Roma" sull'immigrazione ed è "perfettamente consapevole del peso della pressione migratoria sull'Italia e degli sforzi del Paese". Però nel caso di Salvini, la poltrona 'presa' al capo del governo calza a pennello con la strategia - finora andata a segno - di determinare connotati, approcci e sorti di questo esecutivo.

La risposta di Macron non si è fatta attendere. Se dessi ragione a chi cerca la provocazione - sono le sue parole - aiuterei forse i democratici? Ci siamo dimenticati di essere uomini. E la tensione tra Italia e Francia resta alta. La linea del governo è stata in ogni caso compatta e appoggiata nei suoi momenti più duri anche dal presidente della Repubblica Mattarella, che pure aveva dato qualche segnale di perplessità nei confronti della gestione della vicenda Aquarius.

CEV | Andreas Pérez non ce l’ha fatta
Andreas Perez Manresa ha quattordici anni ed era alla sua stagione di debutto nel FIM CEV Repsol Moto3 . Perez è stato ricoverato in ospedale in elicottero, ma è morto lunedì mattina.

Ecco: è con questa materia politica che l'Ue si ritrova ad avere a che fare oggi. Così stanno le cose: i nostri alleati sono i nostri concorrenti, intendono portare a casa i vantaggi che derivano da questa situazione ma non i danni.

Riscuote il sostegno convinto di tutto il centrodestra - che gli dedica una standing ovation alla fine - più il M5s. A cominciare da Luigi Di Maio, che coglie la palla al balzo per ricordare al presidente Macron i recenti sconfinamenti a Bardonecchia dei gendarmi transaplini. Come poteva Salvini rimangiarsi la parola riguardo la sua idea sull'accoglienza migranti che ha portato avanti come cavallo di battaglia in campagna elettorale? "Chi partì per bombardare la Libia? Amici amici va bene, ma passare per fesso no. Preferisco vini e formaggi italiani a quelli francesi, tie'!", continua il leader leghista. Direzione Valencia, arrivo previsto sabato: mare permettendo, il meteo non promette bene.

Il riferimento naturalmente è a Marine Le Pen: piegarsi all'omologo italiano - è il ragionamento che si fa in ambienti dell'Eliseo - sarebbe inaccettabile. Abbiamo sottolineato l'importanza di non separare le famiglie e di non effettuare evacuazioni contro la volontà delle persone. Non abbiamo più ricevuto risposta dalle autorità italiane nè alcuna conferma.

Share