Salvini: "Aquarius ha rifiutato di farci soccorrere donne e bambini"

Share

Il capo della polizia ha anche annunciato che presto i poliziotti potranno disporre delle pistole elettriche (i taser): "In questo modo potranno agire in ulteriori condizioni di sicurezza e potranno non arrecare danno eccessivo alle persone in certi interventi".

Nel 2010 negli Open centre erano accolti in 2.220, poi i numeri sono diminuiti: 604 nel 2015, 673 nel 2016, 907 nel 2017. Scrive il Post che "già oggi Malta accoglie - in proporzione alla popolazione - molti più migranti di quanti ne accolga l'Italia".

"La nave Aquarius rimane senza porto e senza rotta dopo il rifiuto di Italia e Malta", è l'analisi dello storico giornale catalano La Vanguardia. Il primo a parlare al megafono è stato don Colmegna: "Qui è in corso una rottura della civiltà, se addirittura si irride al cardinale Ravasi che cita il Vangelo".

Nella contesa tra Italia e Malta, che vede al centro la nave Aquarius della Ong Medici Senza Frontiere, battente bandiera di Gibilterra, sta diventando un caso diplomatico. Io ci sono". E ancora: "Dal punto di vista di Salvini è una idea geniale ma purtroppo passa sopra un sacco di cose, c'è in ballo la vita di 600 persone.

Irama vince la diciassettesima edizione di Amici di Maria De Filippi
E la padrona di casa non si è fatta assolutamente pregare, rivelando un aneddoto accaduto nel backstage di C'è Posta Per Te . Come riporta il sito DavideMaggio.it , ecco le parole della conduttrice: "Mi ha colpito".

"I dati sono molto chiari".

Mentre è arrivato il plauso di Marine Le Pen e di alcuni esponenti del centrodestra italiano, la decisione di Salvini e del governo sulla nave Aquarius ha provocato la reazione anche del Vaticano. "I miei predecessori non avevano ritenuto di alzare i toni in maniera costruttiva", spiega il segretario della Lega che rimarca come sulla questione il governo si sia mostrato "compatto, alla faccia di chi cercava spaccature tra Lega e 5 Stelle. Sarò curioso di vedere se tutte queste cooperative e solidali di professione continueranno ad essere accoglienti se incasseranno di meno". "Lavoriamo a garanzia dei rifugiati veri". Salvini è fiero di aver aperto un confronto a livello europeo, perché è "l'Italia non può continuare a sostenere da sola questo peso enorme".

"Sono disposto a farmi prendere a schiaffi dal mattino alla sera, se non avessi fermato questa nave avrebbe attraccato in Italia, ci saranno altri sbarchi: non ho la bacchetta magica e non sono Superman", replica poi Salvini a chi gli chiede se la risoluzione della vicenda Aquarius sia un schiaffo da parte della Spagna. Gli inquirenti ritengono infatti che il poliziotto non potesse agire diversamente, in quanto l'atto posto in essere da Tomalà era idoneo a uccidere il collega. Lo dice in una nota il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli.

Oltre a denunciare quel che di falso e strumentale c'è nelle parole del Ministro Salvini, occorrerà mettere in campo un'opposizione sociale all'altezza della sfida. "Il vero obiettivo, comunque, è quello di far sì che il nuovo modello di cooperazione risolva il problema alla radice, nei luoghi di provenienza, evitando il piu' possibile la partenza delle imbarcazioni alla volta della sponda nord del nostro mare". Il fatto che si trovi una soluzione diplomatica, magari con l'intervento della Spagna, come pare in queste ore, non cambia di uno spillo la situazione, né alleggerisce la nostra responsabilità politica.

Share