Sorprende la moglie con l’amante, li picchia e poi la violenta

Share

Un nuovo caso di violenza nei confronti di una donna si è verificato nelle scorse ore in provincia di Arezzo: un uomo ha picchiato e violentato selvaggiamente la moglie, perché scoperta insieme all'amante. Ieri la sua furia sarebbe stata scatenata dall'averla trovata sotto casa con un amico di famiglia. Per lui convalida dell'arresto e custodia cautelare in carcere.

Marito e moglie erano separati di fatto, da due mesi non vivevano più insieme. E ora il trentasettenne dovrà rispondere di una lunga serie di capi di accusa come riportato dai colleghi di Today: atti sessuali aggravati, lesioni, danneggiamenti, minacce, possesso di mazze da baseball qualificate come armi improprie, possesso di armi e maltrattamenti.

MotoGP, brutto incidente per Pirro al Mugello
Il numero 4 non si può consolare col nuovo record di velocità al Mugello: 356,4 km/h (354,9 quello passato di Iannone , che resisteva dal 2016).

Allertati da alcuni vicini gli agenti, arrivati sul posto, nel quartiere San Donato, hanno sentito urla e rumori provenienti dall'interno; a quel punto, dopo essere entrati in casa, hanno arrestato l'uomo per maltrattamenti in famiglia. A metà maggio la situazione è precipitata e la donna è stata picchiata e minacciata di morte dal marito che le aveva anche puntato un coltello al fianco, il tutto alla presenza dei figli minori.

Il 37enne, difeso dall'avvocato Domenico Nucci, ha una sua versione e sostiene che la moglie era consenziente.

Share