La Yamaha: Lorenzo da noi possibile se non smette | MotoGP | Motori

Share

Sono state girate tra Venezia e Mestre, con il pilota Jorge Lorenzo, le immagini per lo spot promozionale della prossima tappa del MotoGP, che si svolgerà domenica 3 giugno al Mugello.

"Non è ancora fuori dalla Ducati, almeno ufficialmente, anche se tanti dicono che il divorzio sarà certo".

MotoGP Mugello | Prove Libere1: tempi e classifica finale
Quindi ha sicuramente subito un trauma toracico, ha subito un trauma addominale e un trauma lombare . Il Gran Premio d'Italia al Mugello prende il via con la prima sessione di prove libere.

Chi non deve pensare a firmare alcun contratto è Andrea Dovizioso, confermato in Ducati fino al 2020 e vincitore qui lo scorso anno: "La situazione rispetto a quella dell'anno scorso è un pò diversa, siamo consapevoli di essere più competitivi, ma nei test di qualche settimana fa che abbiamo disputato qui al Mugello, sono in molti a essere andati particolarmente forte, due su tutti Marquez e Crutchlow, e per questo mi aspetto di avere avversari più ancora vicini". Riguardo a una ragazza nell'Academy, perché no? "Sono un campione", gonfia il petto il numero 99. "Anche perché probabilmente nella prossima stagione ci saranno 4 o 5 posti in meno in MotoGP". "Forse nel calcio c'è bisogno di nuove motivazioni o qualcosa di diverso". "Dietro le quinte si sta lavorando senza sosta: il piano è creare una nuova squadra che subentri al team Marc VDS - cita la Gazzetta dello Sport - La moto dovrebbe essere una Yamaha sponsorizzata dalla malese Petronas che, oltre a Lorenzo, schiererebbe anche il suo pilota Hafiz Syahrin, oggi compagno di Johann Zarco sulla M1 del team Tech3". All'inizio è stata dura quando sono arrivato in 500, perché il primo anno son caduto e mi sono ritirato anche nel 2001, poi però ho iniziato a vincere. "Tutto è possibile. Ma ora non posso dire di più". Il cinque volte campione del mondo vorrebbe rimanere in Ducati, anche se sembra che il suo rapporto con la casa di Borgo Panigale sia ormai concluso.

Share