Violenta la moglie davanti ai figli piccoli, choc nel Napoletano

Share

Per lui convalida dell'arresto e custodia cautelare in carcere. Un uomo di 37 anni ha picchiato la moglie di 27 anni e il suo amante dopo aver scoperti insieme in automobile. Si pensi a quanto accaduto soltanto ieri pomeriggio a Seregno, dove una ragazza albanese di appena 24 anni è stata presa a coltellate dall'ex marito marocchino (che non accettava la separazione), davanti al loro figlio di appena 5 anni. Il gip Fabio Lombardo ha disposto la misura cautelare in carcere dopo aver convalidato l'arresto, accogliendo la richiesta del pm Chiara Pistolesi.

Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il marito avrebbe seguito la moglie, dalla quale era separato di fatto in attesa di una definizione della situazione. Poi l'estremo gesto, il consumo dell'abuso una volta lasciato per terra l'amico della moglie e dopo averla portata a casa. La donna l'ha denunciato e l'uomo è stato arrestato e portato in carcere. I carabinieri sono stati avvertiti dall'amante e la vicenda è venuta allo scoperto nella stessa notte, con l'arresto. L'uomo, rintracciato dalla polizia, aveva con sé due coltelli. La donna ha detto anche che gli episodi di violenza duravano da tempo.

Nilufar Addati: Karina Cascella la difende dopo Uomini e Donne
Poche le parole che Sara è riuscita a pronunciare, ma sono bastate per esprimere al corteggiatore i suoi sentimenti. In studio, la tronista napoletana ha incontrato prima Lorenzo a cui ha comunicato la sua decisione e poi Luigi .

Il 37enne, difeso dall'avvocato Domenico Nucci, ha una sua versione e sostiene che la moglie era consenziente.

Share