Napoli, arriva 'Pascalina': la pizza che previene il cancro

Share

Dall'1 al 10 di giugno sarà presentata e servita a Napoli la pizza Pascalina che aiuta a prevenire i tumori e le malattie cardiovascolari.

Lo scopo? Veicolare per lo più un comportamento sano e attento a una corretta alimentazione anche attraverso la pizza, grazie allo studio di gruppo di esperti di diverse discipline e che ora realizza una rete ristoratori, produttori, consumatori e ricercatori per un unico obiettivo di salvaguardia della salute. Se poi fatta con specifici ingredienti potrebbe essere anche un elisir di lunga vita.

Amazon Prime Reading: centianaia di ebook gratis per i clienti Prime
Amazon ha deciso di arricchire ulteriormente il suo programma Amazon Prime lanciando Amazon Prime Reading . Amazon Prime , nonostante i rincari annunciati qualche mese fa, continua a crescere in Italia.

I ricercatori dell'Istituto Nazionale Tumori IRCCS di Napoli "Fondazione G. Pascale" hanno creato una nuova pizza con ingredienti di prima qualità selezionati per proteggere la salute, nello specifico quella del cuore e dalle neoplasie del sistema digerente.

Farina di frumento, friarielli campani a crudo, pomodorini di Corbara o San Marzano, olive di Caiazzo, olio extra vergine d'oliva del Cilento, aglio e peperoncino: questi gli ingredienti perfetti per "vivere bene e più a lungo", secondo uno studio degli scienziati del Pascale che hanno voluto realizzare una pizza capace di ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e di alcuni tipi di tumori dell'apparato digestivo, incluso il tumore al colon. Il menù completo, sia a pranzo che a cena, costa dodici euro e comprende: pizza, bibita, dolce o gelato, caffè.

Share