Iliad Italia, ecco la nuova compagnia telefonica. L'offera è shock Video

Share

Passando ai punti meno entusiasmanti dell'ingresso di Iliad nel mercato italiano, va detto che per una compagnia che punta alla trasparenza, la decisione di non rivelare a che tipo di tariffa e di condizioni andranno incontro gli sfortunati che non riusciranno ad entrare nel primo milione di contratti, non è proprio il massimo.

Per sbaragliare la concorrenza, Iliad punta quindi sui bassi costi.

Ecco allora la proposta di Iliad: 5,99 € al mese per 30 Gigabyte (2 GB in roaming nei Paesi Ue), minuti illimitati, sms illimitati, chiamate illimitate verso i fissi di 65 Paesi esteri (e anche verso i mobili del Nord America). Per gli altri non fornisce cifre e dettagli. "La gente vuole libertà". La nostra offerta è senza vincoli. Anche perché con molta probabilità saranno i primi ad essere contattati dagli operatori di Iliad che gli offriranno la stessa offerta a un prezzo maggiore. Con un riconoscimento video, per ottemperare alla legge Pisanu sull'identificazione, si registra la sim che viene poi spedita a casa al costo di attivazione di 9,99 euro una tantum. Niente numeri su quello che avverrà dopo il primo milione di clienti, che Levi conta "di raggiungere in breve tempo".

Cosa cambia con il nuovo regolamento europeo sulla protezione dei dati personali
C'è quindi bisogno di migliaia di esperti della materia, ma d'altra parte gli "improvvisati" sono destinati a fare poca strada. Le autorizzazioni per la concessione dei dati personali dovranno essere, da questo momento in avanti, più chiare e precise.

"Saremo un operatore infrastrutturato, stiamo sviluppando anche una rete fisica, la copertura oggi è vicino al 100 per cento del territorio italiano", prosegue.

Legata all'omonimo gruppo francese, iliad ha battezzato il suo sbarco in Italia con l'hashtag #rivoluzioneIliad. "È possibile almeno una domanda, signor Niel?" hanno chiesto i giornalisti che con difficoltà lo hanno riconosciuto.

Il termine "rivoluzione", analizzando la risposta degli utenti che hanno assistito alla diretta e al crollo momentaneo del sito web, sembra tutto fuorché fuori luogo, e la risposta conferma il bisogno di trasparenza e convenienza che i clienti delle vecchie compagnie hanno sempre richiesto (e mai ottenuto). "Niel ha voluto lasciare spazio all'italianità - ha spiegato il ceo di Iliad Italia, Benedetto Levi - Iliad è una società italiana, fatta da italiani per gli italiani; pensata per l'Italia".

Share