Apple apre le porte del futuro con la tecnologia NFC

Share

Circa quattro anni fa The Information scriveva che Apple stava lavorando per espandere la funzionalità NFC sugli iPhone, collaborando con HID Global per far sì che ciò accadesse.

Stando a The Information, che cita una persona informata sui fatti, Apple la settimana prossima, alla conferenza degli sviluppatori, presenterà la novità nell'aggiornamento del sistema operativo di iPhone e iPad, l'iOS 12. Già a partire dall'anno scorso Apple ha cominciato a sperimentare l'uso dei chip NFC in Giappone per attivare i sistemi di pagamento del trasporto pubblico in alcune grandi città grazie a un accordo con Suica, la card per i viaggi e borsellino elettronico nei bar e nei negozi all'interno delle stazioni giapponesi.

Nedved: "Strano non avere più Buffon alla Juve. PSG? Farà scelta giusta"
Anche se ogni tanto aveva la testa più proiettata alla Champions League . E questo durante questi anni s'è visto molto bene.

Dato che le tecnologie di sicurezza si stanno diffondendo in alcuni settori, come quello alberghiero, ha perfettamente senso ritenere le chiavi digitali come il presente e il futuro di di questo settore. Perché sarebbero sostituite dall'iPhone. Con l'introduzione di nuove funzionalità near-field, la società darà finalmente uno strappo alla regola, consentendo agli utenti - ad esempio - di sbloccare porte abilitate al modulo NFC e di trasmettere dati altre tipologie di dispositivi, come sistemi di transito, sistemi d'autenticazione utente e molto altro. E se il chip NFC fosse più aperto agli sviluppatori di terze parti si avrebbe a disposizione un sistema considerato più sicuro e di ampia diffusione. Tale framework consente alle applicazioni di utilizzare il chip NFC come uno scanner di tag RFID arbitrario. In casa Apple in ogni caso già si fanno le prove: all'Apple Park di Cupertino i dipendenti già possono utilizzare i propri iPhone per aprire le porte del parco e questo sembra essere solo l'inizio. Con questa novità, Apple si augura di vedere crescere in modo esponenziale la platea di possibili clienti per sviluppare altri programmi che sfruttano la tecnologia. Questi accoglieranno dunque nuove funzioni basate sulla tecnologia Near-Field Communication, funzioni che verranno rese disponibili con il rilascio di iOS 12.

Share