Spalletti, Rafinha non riscattabile

Share

Bisogna definire la situazione riguardante Cancelo e Rafinha: "Per ora non possiamo riscattarli, in un secondo momento vedremo", ha dichiarato Luciano Spalletti in conferenza stampa. Guardando la partita di stasera, emerge che l'elemento fondamentale per la Champions è la mentalità di squadra per arrivare nelle ultime quattro, poi il problema diventa avere giocatori forti che possano avere da soli la testa per risolvere la partita. Che aggiunge: "La società ha già cominciato a muoversi bene". Sul fronte Valencia, che ha appena riscattato Kondogbia per 25 milioni, l'accordo è più difficile visto che il club spagnolo intende incassare i 35 milioni di Cancelo: e se non è l'Inter, ci sono altri club pronti. "Ci serve un centrocampista come Rafinha, che abbia la qualità per galleggiare tra i mediani e gli attaccanti - prosegue l'allenatore - Il trequartista che non si fa risucchiare dai centrocampista e non si fa marcare dalla linea difensiva avversaria". Ranocchia l'avete tritato tante volte ma posso dire che finché rimarrò all'Inter, se lui vorrà rimanere, non si muoverà. Skriniar? Ha sempre quella faccia, ti sfida e ti dice: "Vediamo dove pensi di andare". Ha ragione Spalletti quando dice "dipenderà da lui", perché solo Icardi può firmare la clausola rescissoria e cedere alla corte di una big europea. "Ne abbiamo due per il momento, serve un calciatore che sia superiore rispetto a quelli che abbiamo altrimenti no", ha detto l'allenatore nerazzurro a Sky Sport 24. "Ha fatto vedere di saper lottare, si sente coinvolto e ci ha dato una mano importante ad essere per lunghi tratti una squadra forte".

SCUDETTO - "Per provare a vincere il campionato andranno messi sul mercato gli stessi soldi di quelli che lo vincono da anni".

Mauro Icardi mani alle orecchie
Getty Images

Brozovic ha dato la svolta con il suo cambio di posizione: "Nella prima parte lo limitavo, giocava in un settore di campo non suo: poi facendo alcune prove ho capito che poteva fare benissimo anche uno dei due a centrocampo, è perfetto. Ma ripeto, non bisogna illudere i tifosi". Barella? Bravo, come lo è Nainggolan. "Si sente coinvolto ed è contento, si riparte da lì".

ARBITRI - "Nell'ultima partita c'è stata una qualità incredibile, Rocchi è stato bravissimo e gli auguro di arbitrare la finale del Mondiale. Ognuno è quel che fa durante il giorno".

Milan, Fassone: "Faremo acquisti, budget ridotto senza Europa"
Abbiamo toccato a livello di consiglio anche il tema della UEFA , dell'aumento di capitale e di argomenti di minore importanza. Quella che doveva essere l'estate dell'assestamento sul mercato, con colpi precisi e mirati, è iniziata del peggiore dei modi.

Share