Merkel e Macron incontrano Putin

Share

Il consigliere presidenziale ha aggiunto inoltre che i capi di Stato russo e francese parleranno anche della necessità di salvaguardare l'accordo sul nucleare iraniano dopo il ritiro degli Stati Uniti annunciato nei giorni scorsi dal presidente Donald Trump.

Un obiettivo, quello enunciato da Macron, che ha subito trovato sponda in Russia, insieme a qualche velata critica: Putin ha definito la Francia un partner affabile, che tuttavia investe troppo poco nella Federazione.

Vogliamo "creare una nuova base per la cooperazione tra la Russia e l'Europa, senza ignorare le differenze che ancora esistono", ha dichiarato un anonimo diplomatico russo all'Afp. Ipotesi abbastanza improbabile che non ha lasciato indifferente nemmeno Vladimir Putin. Ma, ha spiegato un funzionario (sempre anonimo) francese a France 24, Macron sta cercando "un dialogo serio": "Lo stiamo facendo a occhi aperti, consapevoli delle difficoltà". Il punto sono gli assetti: nelle ultime due settimane, i leader di quattro del prime 10 economie del mondo - Germania, India, Francia, Giappone - sono passati per un faccia a faccia con Putin; che nell'ambito del Forum vedrà anche il nuovo punto di riferimento della politica estera cinese, il vicepresidente Wang Qishan (alla sua prima uscita ufficiale).

Milano: dopo 30 anni di lavoro licenziato per una macchina
Tanto più se si tratta di una persona con una disabilità tale da rendere difficoltosa la ricerca di un nuovo impiego". Ovviamente non ci sta il diretto interessato: " Mi manca poco alla pensione - afferma - appena quattro anni".

"La Francia è il principale datore di lavoro straniero in Russia".

Il terzo punto riguarda l'Ucraina e sia Macron che la Merkel hanno invitato Putin a contribuire ad una soluzione pacifica del conflitto che continua nell'est del Paese.

Share