Il volo MH17 fu abbattuto dai russi

Share

Il lanciamissili utilizzato per abbattere l'aereo MH17 nel luglio del 2014 nei cieli sopra l'Ucraina - costato la vita a 298 persone a bordo - faceva parte delle forze armate russe. Non dovesse essere così in futuro si potrà comprare tranquillamente petrolio dall'ISIS o da altre formazioni terroristiche. L'abbattimento avvenne a una quarantina di chilometri dal confine russo, nella regione di Donetsk, nel Donbass, dove era in corso un violento conflitto fra filorussi e ucraini. Il capo della polizia olandese, Wilbert Paulissen, dichiarò che l'indagine "ha mostrato che il luogo da cui è stato lanciato il missile era in mano ai ribelli", i quali, tuttavia, non disponevano di sistemi d'arma così sofisticati. "La 53esima brigata fa parte delle forze armate russe", ha aggiunto. Tutti i 283 passeggeri e i 15 membri dell'equipaggio rimasero uccisi, mentre milizie del Donbass, ucraini e russi si rimpallarono la responsabilità della tragedia.

Nel 2016, gli inquirenti olandesi avevano annunciato di avere prove che il sistema Buk, coinvolto nell'incidente, aveva attraversato dalla Russia il confine con l'Ucraina, per poi tornare indietro dopo che l'aereo era stato abbattuto. Le autorità, che hanno tenuto una conferenza stampa, sostengono di avere ora "prove legali e convincenti da portate davanti a un tribunale", sul fatto che il sistema Buk in questione fosse in possesso dalla 53esima brigata missilistica anti-aerea di stanza a Kursk, nella Russia occidentale.

Nilufar di Uomini e Donne nella bufera: ecco cosa sta succedendo
Ricordiamo che era novembre del 2017 quando è stato annunciato il nome di Nilufar come nuova tronista . Alle gravi accuse di Stefano Guglielmini , Nilufar ancora non replicato.

La Russia ha sempre negato il coinvolgimento nella caduta dell'aereo. Mosca ha inoltre usato il suo diritto di veto in sede Onu per evitare la creazione di un tribunale internazionale che determinasse le responsabilità sull'accaduto.

Share