Ranieri dice addio al Nantes. L'amarezza del presidente: "C'è rammarico"

Share

Claudio Ranieri dice addio al Nantes.

Suicidio della liceale, chiesti fino a sei anni per i genitori
Il video fu girato con il telefoninofino a quando la batteria non si scaricò, poco prima del gestoestremo. Rosita Raffoni si è tolta la vita a soli 16 anni, gettandosi nel vuoto il 17 giugno 2014.

"Claudio Ranieri ha annunciato che non allenerà più il Nantes nella prossima stagione - si legge nel comunicato apparso sul sito del club - Lui e il suo staff hanno consentito progressi in tempi brevi portandoci nelle zone alte della classifica per un lungo periodo". "Il club e l'allenatore hanno deciso di separarsi di comune accordo". Non possiamo nascondervi nulla. "Ringrazio tutti loro per il lavoro svolto in questa stagione e gli auguro successi nei loro futuri progetti". Non è sempre stato facile. Queste le parole di Ranieri: "Voglio ringraziare il presidente perché mi ha permesso di venire a Nantes, di tornare in Francia e in Ligue 1". Ma ciò non toglie che la stagione della squadra di Ranieri è da ritenere positiva, con una salvezza ottenuta in maniera tranquilla e con grande anticipo rispetto alle aspettative di inizio stagione. Voglio ringraziare i miei giocatori perché la prima parte del campionato è stata grandiosa anche se la seconda parte è stata più complicata. Il picco si è avuto quando Ranieri non si è presentato alla festa per i 75 anni del club e il presidente Kita ha reagito dichiarando: "Si tratta di una mancanza di professionalità, ma spero resti con noi".

Share