Marotta pensa già al futuro: "Ottimisti per Allegri, Champions resta primo obiettivo"

Share

Anche il portiere del Genoa, dopo una decennale militanza in rossoblù, intervallata da qualche stagione in prestito, ormai è pronto per decollare, direzione Torino salvo imprevisti. Non proprio, perchè resta da convincere il Genoa con un'offerta congrua. "Loro due non ci hanno detto che vogliono andare via e quindi non sono sul mercato".

"Sì, ha un sapore particolare". Potrebbero farlo presto, già nei prossimi giorni.

Suore di clausura, sì all'uso dei social (ma a una condizione)
La Littizzetto aveva replicato con una battuta un video virale che le vedeva 'assalire' Bergoglio durante una sua tappa al duomo. Si chiede alle monache giudizi e capacita' di discernimento, soprattutto onore alla propria vocazione contemplativa.

L' ACCORDO La novità è che Perin, inizialmente lusingato ma titubante, ha sciolto le riserve. La fumata bianca con il genoano è arrivata grazie ad una proposto contrattuale allettante che prevede 2,5 milioni di Euro per cinque anni. Ha giocato 37 partite (36 di A e 1 di Coppa Italia), la sua media voto Gazzetta è di 6,27, abbastanza alta per un portiere (quella di Szczesny è 6,15, Buffon invece lo precede con 6,44). Mattia è maturo e completo e non ha paura della concorrenza. "Futuro? Secondo me smetterà". Perin sembra aver accettato questa condizione, anche se sa che dovrà giocarsi una maglia da titolare con Wojciech Szczesny. Poi anticipazioni su Buffon e il nuovo portiere. "Allenarmi e condividere delle giornate con lui è stato un vantaggio per me". Siamo nella fase di sperimentazione, l'Ifab deve ancora pronunciarsi se applicarlo ma spero di sì però va rivisto il protocollo. Marotta e Preziosi definiranno a fine stagione i contorni di una trattativa sempre più nitida. L'ad bianconero ha parlato anche dell'eliminazione ad opera del Real Madrid: "Il Real ci è stato superiore e lo è ancora oggi".

Share