Previsioni meteo: settimana fredda e instabile

Share

Tempo stabile al mattino con cieli irregolarmente nuvolosi; fenomeni anche intensi nel corso del pomeriggio su tutto il territorio. Le temperature minime però aumenteranno un po' dappertutto, tranne in Sardegna.

Temperature dunque da montagne russe, vistosamente sotto la media del periodo, ma quando i valori torneranno a salire e ad assumere nuovamente una connotazione tardo-primaverile?La circolazione di aria fredda che ha determinato questo deciso calo inizierà ad indebolirsi a partire da Mercoledì 16 e dunque i termometri torneranno gradualmente a salire con valori massimi più gradevoli, peraltro sempre al di sotto della media di riferimento: avremo fino a 20/24°C al Nord, 20/22°C al centro e anche al Sud. Altri rovesci e temporali sono infatti previsti in primis su Alpi, Prealpi e Appennino, mentre su coste e pianure non mancheranno delle belle parentesi soleggiate.

Mare: Poco mosso al mattino con moto ondoso in aumento tra la tarda mattinata e il tardo pomeriggio.

Maltempo: allerta gialla da nord a sud per arrivo temporali

La giornata di lunedì vedrà un tempo ancora instabile, con possibili rovesci a carattere sparso. Neve oltre i 1700-1900 metri.

Venti: forti occidentali sulla Sardegna, con locali rinforzi di burrasca sui settori di ponente e sulle Bocche di Bonifacio; localmente forti occidentali su versanti tirrenici centrali e rilievi appenninici centro-meridionali. La sera le piogge andranno scemando ma persisteranno solo nella zona centro settentrionale. Le temperature minime saranno ferme a 9 gradi, mentre le massime saranno in ribasso a 22 gradi. Venti deboli o moderati dai quadranti occidentali. Mari molto mossi o agitati.

A Gaza esplode la rabbia, oltre 40 palestinesi uccisi
Negli stessi momenti al confine con Gaza lo scontro era al culmine, e anche in Cisgiordania si sono verificati incidenti. Lo ha detto il premier israeliano Benyamin Netanyahu alla cerimonia di apertura dell'ambasciata Usa a Gerusalemme .

Share