Honor 10 arriva ufficialmente in Italia, prezzi da 399 Euro

Share

Un progetto ambizioso, come sottolineato dal palco londinese da Zhao, che trova conferme nell'enorme successo raggiunto in patria, dove Honor è lo smartphone più venduto. "Dieci" ha le caratteristiche per diventare uno dei best-buy del 2018.

La versione con 4 GB di RAM e 64 GB di storage (colori Midnight Black, Phantom Blue e successivamente Glacier Grey) può essere acquistata sul sito HiHonor e nei principali negozi di elettronica ad un prezzo di 399,00 euro. Inoltre, chi si registra ad Hihonor entro il 20 maggio riceverà uno sconto dal valore massimo di 30 euro per acquistarlo.

Ma andiamo con ordine. L'Honor 10 è in grado di fare tutto senza fallire.

Honor 10 effettivamente condivide diversi aspetti con il gadget Huawei: non solo il design basato su telaio in alluminio e socca in vetro, ma anche il processore: il potente Kirin 970, coadiuvato da funzionalità di intelligenza artificiale integrate. A stupire davvero non è però la capacità di calcolo elevatissima - nonostante i 4GB di ram che lasciano un po' l'amaro in bocca - l'ultimo arrivato in casa Honor colpisce per il suo design ricercato: un punto a favore, anche rispetto a dispositivi più blasonati, è l'assenza di qualsiasi tasto fisico nella parte frontale.

Stando a Honor, l'AI (che fisicamente è un chip ulteriore al fianco di quello del processore) per la prima volta riconosce non la totalità del quadro ma ogni singolo elemento da esso composto.

Aereo scomparso: gli esperti sostengono la tesi del suicidio
Il team di investigatori non ha menzionato il ruolo del giovane co-pilota Fariq Abdul Hamid , al primo volo su un Boeing 777 senza la supervisione di un capitano esperto.

Continuando l'analisi estetica, "Dieci" è dotato dell'ormai tradizionale Aurora glass. Questa soluzione rende i colori cangianti a seconda della luce a cui sono esposti donando allo smartphone un'aura molto affascinante. Il tutto viene ulteriormente accentuato dalle nuova colorazioni Phantom Blue e Phantom Green, realizzate in collaborazione con il Paris Aesthetics Center, che si affiancano alle tradizionali Midnight Black e Glacier Grey.

Honor è il secondo marchio del colosso cinese Huawei. Numeri che arrivano dal Huawei P20 e che suonano bene sulla carta senza deludere nella pratica: l'Honor 10 nel nostro test ha gestito senza problemi qualsiasi tipo di task risultando fluido anche con multitasking e giochi impegnativi.

Il capitolo fotocamere merita un approfondimento.

A bordo non poteva mancare una doppia fotocamera, che Honor ha condito con avanzate funzioni di intelligenza artificiale fino a renderla uno degli aspetti più interessanti del dispositivo. Grazie ad una tecnica di segmentazione semantica dell'immagine, Honor 10 individua infatti correttamente i contorni di vari oggetti, come cielo, piante, persone, ecc.in modo da applicare parametri specifici per ogni foto in tempo reale. La 24MP che si trova frontalmente supporta infatti il riconoscimento facciale 3D, ottimizzando i dettagli del viso e rilevando oltre cento punti facciali con precisione estrema a livello di pixel. Per il resto siamo nella norma, considerando la commercializzazione con Android Oreo 8.1 presente di default. Honor 10 supporta l'interfaccia EMUI 8.1, complessivo di aggiornamento delle funzioni e capacità software, e dispone della funzione Easy Talk, che riduce il rumore di fondo con l'uso di auricolari o vivavoce in un ambiente ventoso e aumenta il volume dei sussurri durante conversazioni a tono basso. La batteria è un'unità da 3400 mAh con ricarica rapida Super Charge 5V 4.5A tramite USB Type-C 2.0.

Share