Embraco, salvi tutti i posti di lavoro con stessi diritti e retribuzioni

Share

Roma, 15 mag. (AdnKronos) - "Importanti novità sono emerse nell'incontro tenuto oggi al Mise alla presenza del Ministro Carlo Calenda e dei rappresentanti della Regione Piemonte per la verifica del processo di reindustrializzazione del sito Embraco di Riva di Chieri a Torino che la multinazionale americana Whirlpool ha deciso di chiudere". Durante questo meeting sono state presentate le due aziende pronte a salvare e a far ripartire la nota azienda che produce elettrodomestici.

Circa 70 lavoratori avevano già lasciato l'azienda con esodi incentivati, mentre i restanti 430 saranno riassorbiti dalle due nuove aziende in campo: una joint venture israelo-cinese che vorrebbe produrre robot per la pulizia dei pannelli fotovoltaici e filtri per l'acqua e la torinese Astelav, che si occupa di rigenerazione di frigoriferi usati.

Da oggi operativa in tutta Italia app Polizia contro bullismo
Immagini e testo vengono trasmessi all'ufficio di Polizia e sono geolocalizzati consentendo di conoscere in tempo reale il luogo degli eventi.

Per Calenda quella che si profila è "un'operazione buona, andata a buon fine", anche se "è ovvio che poi bisogna stare molto attenti e vedere che le cose funzionino come sono state presentate".

Per i lavoratori di Embraco il calvario dovrebbe essere finito.

Share