Udine svolta a destra: Pietro Fontanini è il nuovo sindaco

Share

Al termine di un clamoroso testa a testa, ha sconfitto il rivale del centrosinistra, Vincenzo Martines, per una manciata di voti.

Oggi è arrivata una vittoria ulteriore e Pietro Fontanini, già deputato leghista e Presidente della Provincia di Udine è il nuovo sindaco della città friulana. Le schede nulle sono state 382, i voti contestati e non assegnati 5; il totale votanti è di 37.920. Fontanini ha poi detto che si sarebbe aspettato "una affermazione più netta", ma "la minore affluenza, 10 punti in meno rispetto al primo turno, storicamente penalizza il centrodestra, e così è stato".

"Siamo stati in grado di fare a Udine quello che il centrodestra ha fatto in Regione e in tanti altri comuni".

Pietro Fontanini ha vinto con il 50,37 % dei consensi, contro il 46,63% di Vincenzo Martines.

La Roma è in Champions: "Grazie Sassuolo"
INTER (4-2-3-1): Handanovic; Cancelo , Skriniar, Ranocchia , D'Ambrosio; Vecino , Brozovic; Candreva , Rafinha , Perisic; Icardi . Matias VECINO (Inter): nervoso (commette un'infinità di falli) e impreciso a centrocampo: troppi errori in fase di appoggio.

A Sacile, invece, a contendersi la fascia tricolore sono Carlo Spagnol, sostenuto da Viva Sacile Spagnol Sindaco e Forza Italia, che il 29 aprile era stato scelto dal 43,82 per cento degli elettori, e Alberto Gottardo, sostenuto da Il Popolo della Famiglia, Autonomia Responsabile, Lega, Attiva Sacile e Fratelli d'Italia, che al primo turno aveva chiuso con il 36,04 per cento delle preferenze.

"Porterò la polizia comunale alle dipendenze del sindaco, perché questa città necessità di una presenza capillare delle forze dell'ordine".

"Il centrosinistra si è reso protagonista di una rimonta clamorosa".

Share