Roberta Ragusa: arriva la sentenza d'appello per Antonio Logli

Share

Come noto, Roberta Ragusa è scomparsa dalla sua abitazione di Gello di San Giuliano Terme, la notte tra il 13 e il 14 gennaio 2012, e non è mai più stata ritrovata. "Il marito, Antonio Logli, accusato dell'omicidio, in primo grado è stato condannato, con rito abbreviato, a vent" anni di reclusione dal Tribunale di Pisa, con sentenza emessa il 21 dicembre 2016, per omicidio volontario e distruzione di cadavere. Attualmente Logli non può allontanarsi da casa nelle ore notturne né espatriare.

Antonio Logli è stato accompagnato in aula dal figlio Daniele e dai suoi avvocati Roberto Cavani e Saverio Sergiampietri.

Festival di Cannes, 10 minuti di applausi per "Lazzaro" di Alice Rohrwacher
Il Festival di Cannes 2018 continua a regalare grandi soddisfazioni ad Alice Rohrwacher che ha stupito tutti con la sua ultima opera " Lazzaro Felice ".

Secondo l'accusa, Logli la notte in cui scomparve la moglie fu scoperto al telefono con la sua amante e ne nacque un litigio sfociato poi in un omicidio e nella distruzione del cadavere di lei. E' su questo aspetto che oggi si dovrà esprimere la Corte d'Assise d'Appello di Firenze, come richiesto dall'accusa. Antonio Logli, oltre a ritenersi sempre innocente rispetto alle gravi accuse che da sei anni a questa parte gli sono state mosse, si dice fiducioso nel buon esito del processo, che oggi si è ufficialmente concluso dopo l'arringa dei suoi due difensori, con la quale si è aperta oggi l'ultima udienza. La difesa di Logli, invece, ha sempre chiesto l'assoluzione perché l'imputato non ha commesso il fatto, e ha presentato anche una memoria del figlio Daniele, a sostegno dell'innocenza del padre.

Caso Robera Ragusa: oggi la sentenza d'Appello a carico di Antonio Logli, accusato dell'omicidio della moglie. Al momento della scomparsa Roberta Ragusa aveva 44 anni.

Share