Odissea nello spazio, il ritorno nei cinema

Share

Warner Bros. Pictures presenterà inoltre al 71° Festival di Cannes una copia in 70mm ottenuta dal negativo originale attraverso un procedimento di ricreazione fotochimica, senza ritocchi digitali o modifiche al montaggio, che consentirà quindi al pubblico di rivivere l'esperienza di 50 anni fa con il film che ha rivoluzionato la fantascienza.

Per la prima volta al festival, Nolan è arrivato a presentare il restauro di 2001: Odissea nello spazio di Stanley Kubrik, che compie quest'anno cinquant'anni. La proieizione sarà preceduta da un'introduzione del regista Christopher Nolan. Nolan ha lavorato a stretto contatto con la Warner Bros. durante tutto il processo di remastering.

Coppa Italia alla Juve, Allegri: è stata una serata bellissima
SECONDE SQUADRE - "Sono assolutamente favorevole perché è un punto di partenza per far crescere i giocatori italiani giovani". Di Francesco ha fatto benissimo e non era semplice, soprattutto arrivare in semifinale di Champions League.

Nessuna scuola di cinema alle spalle ("perché la scuola di cinema non ha voluto me"), a vent'anni Nolan ha deciso di seguire il consiglio del padre, e di iscriversi all'Università per studiare "una materia vera" (letteratura inglese): "Avevo scelto Inglese perché era la materia in cui andavo meglio, ma poi ho scoperto che la critica e i simbolismi mi aiutavano anche nella formazione di regista e sceneggiatore". La nuova edizione 70 mm sarà proiettata all'ArcLight Hollywood di Los Angeles (sede del famoso Cinerama Dome), nei Castro Theatre di San Francisco, i Music Box Theatre a Chicago e nei Village East Cinema di New York e in un paio di sale in Europa (probabilmente in Germania).

Sabato 12 maggio, sempre a Cannes, Nolan sarà anche il protagonista di una masterclass in cui, oltre a ripercorrere la sua carriera, analizzerà lo straordinario (capo) lavoro di Stanley Kubrick. L'opportunità di essere coinvolti nel ricreare quell'esperienza per una nuova generazione in tutta la sua gloria analogica al Festival di Cannes è un onore e un privilegio. Tra i suoi film ricordiamo Interstellar, Inception, la trilogia di grande successo de Il cavaliere oscuro, The Prestige e Memento, che gli consegnò la sua prima candidatura agli Oscar per la miglior sceneggiatura originale.

Share