Google lancia Android P. Cambiano anche News e Assistant

Share

Interessanti anche le novità di Google Photos (Foto, sa noi): i rinnovati algoritmi di machine learning permetteranno a Google Photos di sviluppare un'infinità di azioni sulla base delle caratteristiche della foto scelta: se è in bianco e nero, Photos potrà colorarla automaticamente, se ha un soggetto ben definito, potrà sfocare o rendere b/n tutto il resto, potrà riconoscere i volti e condividere (su richiesta) le immagini con i contatti presenti in rubrica, potrà ottimizzare curve, livelli e saturazione per rendere l'immagine più naturale possibile. Senza dimenticare, ovviamente, la presenza di Google all'interno delle nostre case con le sue soluzioni per la domotica. Una novità che farà sicuramente piacere a tutti i possessori di alcuni dispositivi molto recenti, soprattutto quelli che non possiedono tasti fisici ma offrono una parte frontale a tutto schermo. È possibile accedere alla beta da questo link se possedete uno dei Pixel di Google o un Essential Phone, Oppo R15 Pro, Nokia 7 Plus, Sony Xperia XZ2, Xiaomi Mi Mix 2S e Vivo X21.

Insieme col nuovo servizio di Google News, ci attendiamo anche una versione rinnovata dell'applicazione mobile, a lungo criticata dagli utenti per essere una copia mal riuscita di Play Edicola. Potrà così chiamare il ristorante per prenotare un tavolo, una seduta dall'estetista, una visita medica e via dicendo: durante Google I/O è stata mostrata una conversazione (evidentemente preregistrata) nella quale Assistant non solo portava a termine la missione ma reagiva accuratamente di fronte a tutte le risposte dell'interlocutore, molte delle quali imperfette. Nei casi in cui il sistema automatico non dovesse essere abbastanza, invece, il compito sarà gestito da un operatore umano.

Non solo Google Home e, quindi, comandi vocali, ma anche feedback video e videochiamate.

JBL Link Bar è la nuova soundbar nata dalla collaborazione con Google, che si pone come una valida alternativa per l'audio, il controllo della domotica e il fantastico assistente vocale Google Assistant. Google Assistant sarà ora in grado di rispondere a più domande contemporaneamente. Smart Compose suggerirà la conclusione delle frasi mentre le state scrivendo nel corpo di una mail, in maniera simile a quanto ora accade con le parole in quasi tutti i sistemi. La funzione sarà disponibile nel corso delle prossime settimane.

Inter, l'esito degli esami a Miranda: in campo contro la Lazio?
Gli esami, come fa sapere l'Inter , "hanno avuto esito negativo, per Miranda una contrattura agli adduttori della coscia destra ". Il difensore si è sottoposto a risonanza magnetica per il problema muscolare accusato nel riscaldamento contro l'Udinese .

Google Maps fornirà presto indicazioni in realtà aumentata.

Android Things 1.0 è stato ufficializzato da Google.

Ad esempio possiamo impostare un timer che ci informerà in primo luogo quando siamo vicino al limite impostato per una certa app, e quando quest'ultimo viene raggiunto allora l'applicazione sullo smartphone si disattiverà per il resto della giornata.

Share