Valsoia: risultati in crescita nel primo trimestre

Share

Fineco Bank ha chiuso il primo trimestre del 2018 con un utile netto di 59 milioni di euro, in crescita del 14,1% rispetto allo stesso periodo dell'esercizio precedente, e un risultato di gestione salito del 13% a 91,8 milioni.

I conti sono stati approvati dal consiglio di amministrazione di Salvatore Ferragamo spa, società a capo del gruppo fiorentino del lusso Salvatore Ferragamo.

Sommando all'utile netto del primo trimestre 2018 la plusvalenza netta di circa 400 milioni di euro derivante dalla partnership con Intrum da contabilizzare entro l'anno, i circa 1.650 milioni risultanti corrispondono a circa il 43% dei 3,8 miliardi di utile netto del 2017. La quota di visite da mobile ha raggiunto il 76,6% nel primo trimestre.

Tra le categorie di prodotto, scendono le scarpe (-1,6%), salgono (+6,8%) borse e accessori in pelle, così come i profumi (+12,7%).

Sciopero dei controllori di volo, cancellazioni anche a Palermo
Voli cancellati e molti a rischio oggi per effetto dello sciopero dei controllori di volo dell'Enav. L'agitazione indetta dalle 10:00 alle 18:00 sta portando alla cancellazione di diversi voli.

"Le dinamiche attese per il gruppo Salvatore Ferragamo relativamente alle vendite, ai margini e ai risultati dell'esercizio 2018 risentono degli effetti negativi del corrente andamento dei cambi e del perdurante impatto sfavorevole del mix di canali - afferma l'azienda -. In questo contesto prosegue un programma mirato di investimenti per il rilancio del brand e l'ottimizzazione dei processi".

Sei alla ricerca di segnali di trading che siano profittevoli? La divisione Credit Management ha registrato un margine EBITDA Adjusted del 27,7%, in aumento rispetto al 21,5% del primo trimestre 2017, grazie anche al consolidamento della partnership industriale con Banca Popolare di Bari e ai nuovi contratti di servicing siglati negli ultimi mesi.

Il Risultato Netto Adjusted, che esclude gli oneri ed i proventi non ricorrenti, il costo ammortizzato dei finanziamenti, l'ammortamento dei plusvalori allocati emersi dai processi di aggregazione aziendale, e l'effetto fiscale delle precedenti poste, si è attestato a euro 23,1 milioni, in aumento del 3,1% rispetto a euro 22,4 milioni del primo trimestre 2017.

Share