Tim, oggi cda a Roma

Share

È quanto risulta dall'esito delll'assemblea, che ha visto la lista del fondo americano imporsi con il 49,8% dei voti.

Insomma, Genish ha messo d'accordo i contendenti, Elliott lo ha già virtualmente riconfermato dopo la vittoria in assemblea di venerdì scorso, e così il manager israeliano scelto da Vivendi, finita in minoranza nel board, proseguirà al timone di Tim per mettere in atto il piano industriale 2018-2020. "Sono soddisfatto". I dieci componenti della lista Elliott che entrano in cda sono Fulvio Conti, Alfredo Altavilla, Massimo Ferrari, Paola Giannotti de Ponti, Luigi Gubitosi, Paola Bonomo, Maria Elena Cappello, Lucia Moreselli, Dante Roscini, Rocco Sabelli. Proprio la presenza di Cassa Depositi e Prestiti si farà sentire sulle scelte di TIM. A proposito di Cdp, i vertici sono in scadenza e l'Assemblea è stata convocata il 23 maggio e circola voce che fra i papabili al vertice ci sarebbe Franco Bernabè. Vivendi per i cinque posti rimanenti ha proposto Amos Genish, Arnaud Roy de Puyfontaine e gli indipendenti Marella Moretti, Michele Valensise e Giuseppina Capaldo.

Il fondo di Paul Singer ha affermato poi di essere pronto ad avviare un dialogo costruttivo, in attesa che il prossimo Cda della telco esamini le varie proposte di creazione di valore avanzate da Elliott stessa, incluso "il ritorno della cedola al momento opportuno", nonché la valutazione di "possibili alternative riguardanti Netco in seguito alla separazione legale" e "la possibile conversione delle azioni di risparmio" in titoli ordinari. Si confermano così le previsioni delle ultime ore sul consenso ottenuto dal fondo statunitense contro la società francese, che perde la maggioranza in consiglio.

Parma, tenta di strangolare figlia di un anno: madre arrestata
Tra i loro vestiti non sono stati ritrovati documenti e non sono stati riscontrati segni di violenza. L'avanzato stato di decomposizione ha fatto ipotizzare che si trovassero in acqua da diversi giorni.

E Tim inverte la rotta in Piazza Affari dopo la vittoria della lista del fondo Elliott all'assemblea degli azionisti per il rinnovo del Cda. Elliott continua a supportare pienamente l'amministratore delegato Genish e l'intero team di gestione, afferma, ed è pienamente in linea con il business plan di Genish.

Non resta che attendere il primo consiglio di amministrazione di TIM di lunedì per la distribuzione delle deleghe. Prima del voto perdeva lo 0,8% e ora segna un rialzo dell'1,15% a 0,85 euro.

"Siamo sulla strada giusta, proseguiamo il cammino con rinnovato impegno a lungo termine (...) Sappiate che avete anche il mio pieno supporto".

Share