MotoGP, Honda incombe su Dovizioso: rinnovo con Ducati a rischio

Share

Sfortunatamente siamo caduti tutti e tre: è deludente, stavamo realizzando una bella gara ma chiudiamo senza punti.

Gara disastrosa, ieri a Jerez, per la Ducati, ma anche la Honda... piange da un occhio.

Sacro e profano al Met Gala 2018 (GALLERY)
Unisce moda, arte e cultura e segna ogni anno l'inaugurazione di una memorabile mostra al Metropolitan Museum of Art . E' stata proprio quest'ultima a trasformare definitivamente il Met Gala nel più degno rivale della notte degli Oscar.

Nelle ultime ore si stanno moltiplicando le voci per la eventuale, ma ormai neanche così impossibile, sostituzione di Dovizioso: è spuntato anche il nome di Andrea Iannone, che è reduce da due podi consecutivi proprio con la Suzuki, che conosce perfettamente la Ducati e che se ne andò quando la scuderia italiana mise nero su bianco proprio con Jorge Lorenzo. Dovizioso vuole rinnovare, ma chiede giustamente un adeguamento consono ai suoi recenti risultati. C'è in ogni caso da considerare che dopo aver sborsato un ingaggio probabilmente faraonico per Marquez, anche la Honda non avrebbe un budget sufficiente per garantire a Dovizioso l'ingaggio che attualmente richiede in Ducati. Osservando attentamente il replay si vede JL99 che, appena passato dal compagno di squadra, osserva a lungo l'interno curva per poi riportare l'attenzione su Dovizioso. Sono rimasto dietro aspettando un loro errore. E la cosa che ho sentito dopo è stata una forte botta e sono volato in un forte high side. "Siamo piloti con uno stile di guida corretto, non ci meritavamo questo risultato". La direzione di gara ha detto che è stato solo un incidente, per me non è così. Siamo positivi, se le cose vanno a rilento è solo perchè stiamo discutendo alcuni dettagli. È da un po' che lo dico, i problemi sono chiari, ma siamo un po' lenti a reagire. Una moto che per la prima volta in questa stagione ha avuto comportamenti simili con entrambi i piloti. Penso che non volesse lasciarmi passare e quindi abbiamo perso molto tempo con Marc. Se il team giapponese può esultare, da una parte, per la vittoria di Marquez e la sua nuova leadership, dall'altra però deve fare i conti col terribile incidente di Pedrosa, avvenuto a circa 8 giri dal termine della gara spagnola e che ha visto coinvolti i due ducatisti.

Sono arrivato lì, riuscivo a malapena a camminare e ci sono andato a piedi - le sue parole a Crash.net - il signor Mike Webb (il direttore di gara, ndr) non voleva nemmeno vedermi ed ero alla porta accanto.

Share