Governo di tregua e al voto l'8 luglio: ecco la nuova ipotesi

Share

"Ma se la fiducia non la troviamo in Parlamento, la cercheremo nel Paese, per guadagnare quel 2 o 3 % in più per governare da soli, senza chiedere un favore a nessuno", ha detto ancora il leader della Lega.

Poi l'attacco al centrodestra. "Salvini ha scelto ancora una volta Berlusconi e di formare un governo dei voltagabbana, della compravendita dei parlamentari". "Ci siamo visti con Di Maio, abbiamo avviato un confronto, come ci ha chiesto il Quirinale", ha aggiunto Giancarlo Giorgetti, presidente gruppo Lega alla Camera. "Se c'è buona volontà, si può ancora fare un governo politico".

Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella sarebbe intenzionato a un governo di tregua per traghettare il Paese fino al 2019.

WhatsApp, fastidiosa minaccia sta girando con un nuovo messaggio
WhatsApp , rischio blocco telefono se vi arriva questa messaggio su Android - WhatsApp sempre al centro di truffe e di problemi. A rischio, tuttavia, sono soltanto gli utenti che usano il sistema Android , mentre quelli che utilizzano iOS sono immuni.

Questa eventualità, tuttavia, non viene lontanamente presa in considerazione da Salvini, che sempre su Facebook dice la sua dopo i colloqui al Colle. Poi punta il dito contro M5s e centrodestra per il "gioco dell'oca" messo in "scena" fino a oggi e assicura il sostegno "fino in fondo" allo sforzo per un governo di Mattarella. "Se cominciassero a dire 'Cambiamo la costituzione', vuol dire che vogliono perdere tempo e tirare a campare". "Ma se Terza Repubblica deve essere allora i politici faranno un passo indietro e i cittadini un passo avanti". Altrimenti per serietà torniamo al voto. "Vediamo se il presidente Mattarella assegnerà a Matteo Salvini l'ultimo tentativo di incarico". "Sulla data è d'accordo anche Di Maio" - ha affermato Salvini, implicitamente riferendosi ai suoi ultimi tentativi di risolvere la querelle tra il partito fondato da Casaleggio e Grillo e quello guidato da Berlusconi. "Mi rifiuto di passare mesi parlando di legge elettorale e modifica della costituzione".

"Per noi si può andare a votare subito, la prima data utile può essere l'8 luglio". Siete pronti? - chiede ancora Salvini -. A meno che non ci sia un accordo tra i partiti per uno scioglimento posticipato di qualche settimana, per votare a fine settembre. "Se la coalizione supera il 40% e la Lega vince nella maggior parte dei collegi, basta con i balletti". Durante la breve dichiarazione del leader della Lega Berlusconi aveva le braccia conserte e annuiva ascoltando le parole dell'alleato. "Coerenza, lealtà e dignità soprattutto". "MI sono detto disponibile a scegliere con Salvini - ribadisce Di Maio - un presidente del Consiglio terzo, con condizioni non trattabili nel contratto".

Share